Porto vecchio, nuova ordinanza. Dipiazza: «Runner state tranquilli, non è cambiato nulla»

Il sindaco chiarisce: «Sono degli atti formali che i miei dirigenti devono fare sulla pericolosità dell'area, nessuno vi farà la multa»

«I runner come tutti i cittadini possono tranquillamente continuare ad entrare nel Porto Vecchio di Trieste e correre sotto la propria responsabilità come fatto sino ad oggi». Lo chiarisce sulla sua pagina Facebook il sindaco Roberto Dipiazza in seguito alla notizia apparsa sul quotidiano locale che preannunciava il divieto di transito nella zona sdemanializzata. «Non è cambiato nulla rispetto all'ordinanza di chi mi ha preceduto, anzi per essere precisi quest’ultima amplia le aree completamente aperte e accessibili».

Com'era stato già sottolineato nel corso della conferenza stampa sulle modifiche alla viabilità di viale Miramare, quelle modifiche che hanno permesso di accedere all'area già rinnovata dell'antico scalo (ossia quelle della Centrale Idrodinamica e Magazzino 26), infatti sull'area era già previsto il divieto di transito per pedoni, ciclisti e mezzi di trasporto (ordinanza emessa dalla precedente Amministrazione); ma proprio in virtù della nuova viabilità, dal retro del Magazzino 26 all’entrata/uscita in viale Miramare, la circolazione sarà invece regolamentata dalla nuova ordinanza.

«Sono degli atti formali che i miei dirigenti devono fare sulla pericolosità dell'area, nessuno vi farà la multa», ha aggiunto il sindaco Dipiazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento