rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Il portuale no vax ricoverato: “Ho i polmoni distrutti, sono pentito”

Il facchino che aveva partecipato alle manifestazioni No Green Pass in porto, poi ricoverato, parla ai microfoni di Non è l’arena: “Avrei dovuto fare il vaccino”

"Sono intubato, mi hanno bucato dappertutto per salvarmi. Mi hanno detto che i miei polmoni sono distrutti". È la tragica testimonianza di un facchino 52enne che aveva manifestato con gli altri portuali contro il Green Pass. Ora ha contratto il Covid ed è ricoverato a Cattinara. Così racconta il portuale sì microfoni di Non è l'Arena: "ho visto una persona arrivare, hanno provato a intubarlo e lui ha detto 'non credo nel virus, lasciatemi stare'. È uscito di qui morto".

"All'inizio nemmeno io ci credevo - spiega ancora Christian - ma ora ho cambiato idea, questo virus non è da sottovalutare. Sono pentito di non essermi vaccinato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il portuale no vax ricoverato: “Ho i polmoni distrutti, sono pentito”

TriestePrima è in caricamento