Povertà, Konsumer: "Sempre più persone ricorrono alla legge salva suicidi"

La cosiddetta legge ‘Salva Suicidi' rappresenta oggi una possibilità legale per trovare una via d'uscita a problemi economici apparentemente insormontabili e permette alle persone in stato di sovraindebitamento di estinguere i propri debiti anche riducendoli fino all'80%

“Più che triplicati in tre anni i cittadini che decidono di ricorrere alla 'Legge salva suicidi' perché non riescono a pagare i debiti. Nel 2017, dopo i decreti attuativi, solo otto casi, nel 2019 una trentina” lo dichiara l'avvocato Augusto Truzzi, presidente dell'associazione a tutela dei consumatori Konsumer Trieste. 

La legge salva suicidi

La cosiddetta legge ‘Salva Suicidi' rappresenta oggi una possibilità legale per trovare una via d'uscita a problemi economici apparentemente insormontabili senza dover ricorrere all'usura (tema piuttosto attuale se guardiamo i recenti fatti di cronaca), e permette alle persone in stato di sovraindebitamento di estinguere i propri debiti con formule di dilazione e, soprattutto, di riduzioni fino all'80%. La legge n.3 del 2012 è stata approvata sotto il Governo Monti e si rivolge a liberi professionisti, piccoli imprenditori, startup e tutti quei soggetti che non possono accedere a procedure concorsuali come il fallimento. 

Truzzi spiega che “E'una legge che nasce per far ripartire da zero di chi è fallito senza colpa. Parliamo di persone con debitori che sono andati sul lastrico a loro volta, oppure dei casi che ho seguito direttamente, in cui una persona è fallita e ha trascinato dietro un parente, e quello di un imprenditore ammalato che non riusciva più a lavorare come prima e quindi si è ritrovato impossibilitato a pagare i debiti”. 

I "nuovi poveri"

“L'esempio più classico e frequente – spiega l'avvocato – sono i maschi che divorziano e vengono stroncati dagli alimenti, a fronte dei quali non riescono più a pagare l'affitto. La maggior parte dei cosiddetti nuovi poveri, per la mia esperienza, sono gli immigrati e i padri divorziati”

Un aumento, spiega il legale, che sarebbe dovuto a due fattori: “Da un lato all'inizio la legge non era stata particolarmente pubblicizzata, dall'altro la leggera ripresa economica che ha riguardato Trieste e che probabilmente ha spinto molti piccoli imprenditori a voler affrontare i propri debiti con i mezzi messi a disposizione dalla legge”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esistono tre tipi tipi di procedure per affrontare il sovraindebitamento: il piano del consumatore, quello più diffuso, l'accordo del debitore per la ristrutturazione del debito e la liquidazione del patrimonio. Sono ammessi coloro che hanno un attivo patrimoniale negli ultimi tre anni inferiore a 300mila euro, ricavi lordi inferiori a 200mila euro e un ammontare di debiti inferiori a 500mila euro. Per sapere come muoversi in caso di bisogno bisogna innanzitutto rivolgersi o direttamente alla Camera di Commercio o a un'associazione consumatori per avere un consulto, anche gratuito, da un avvocato e da un commercialista, in modo da valutare se si ha diritto a questa possibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • La segnalazione: "Il ponte sul canale prima o poi viene giù". Il Comune: "A novembre via ai lavori"

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento