Cronaca

Precari servizi educativi comunali, Usb: «Proroga di un anno delle graduatorie in scadenza»

Nota stampa di USB P.I. Comune di Trieste

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Accogliamo con favore le dichiarazioni dell'assessore regionale Panontin che preannunciano un intervento normativo in tempi brevi per assicurare la proroga delle graduatorie supplenti dei Nidi d'Infanzia e dei Ricreatori del Comune di Trieste ormai pericolosamente vicine alla scadenza.

Tuttavia, riteniamo che una proroga così breve come quella prospettata – fino al 31 dicembre 2016- non sia in grado di garantire né la continuità dei servizi né la tutela dei precari coinvolti.

I mesi di proroga preannunciati potrebbero essere troppo pochi per individuare e mettere in pratica soluzioni adeguate per il personale a tempo determinato, il rischio è che a gennaio, con le graduatorie nuovamente scadute, il Comune non sia in grado di garantire le assunzioni dei supplenti.

Ci pare quindi misura logica e di buon senso prorogare le graduatorie in scadenza almeno per tutta la durata del prossimo anno scolastico, anche in considerazione del fatto che sono allo studio del Governo provvedimenti per affrontare il problema dei precari negli enti locali.

Rinnoviamo sia alla Regione che all’amministrazione comunale l’invito a prorogare di almeno un anno le graduatorie. Al Comune di Trieste chiediamo inoltre di intervenire al più presto per assicurare la continuità lavorativa dei precari ausiliari delle strutture educative i cui contratti terminano a fine giugno.

USB P.I. Comune di Trieste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari servizi educativi comunali, Usb: «Proroga di un anno delle graduatorie in scadenza»

TriestePrima è in caricamento