Cronaca

Premio Eugenio Rossetti per saggi brevi sullo sport: Chiara Pradal, Erica Billè e Boris Radovic i tre studenti vincitori della prima edizione

L’iniziativa è stata promossa da Trieste Trasporti e dall’Istituto Tecnico Statale Alessandro Volta in memoria del giovane atleta scomparso a Brescia nel 2016

Sono Chiara Pradal, Erica Billè e Boris Radovic i tre studenti vincitori della prima edizione del "Premio Eugenio Rossetti per saggi brevi sullo sport".
L’iniziativa è promossa da Trieste Trasporti in collaborazione con l’Istituto Tecnico Statale Alessandro Volta di Trieste in memoria del giovane atleta triestino scomparso a Brescia l’11 ottobre 2016.
A Chiara, Erica e Boris sono state conferite oggi, nell’aula magna dell’Istituto, tre borse di studio del valore di mille euro ciascuna, finanziate dall’azienda di trasporto pubblico locale. Una quarta borsa di studio, del valore di 250 euro, è stata assegnata dalla scuola a Federico Suzzi, il cui elaborato era rimasto escluso dalla terna dei vincitori per appena mezzo punto sui 180 a disposizione.

A premiare i vincitori sono stati Vanessa e Cristiano Rossetti, sorella e fratello di Eugenio, che fu studente del Volta. Erica Billè, Boris Radovic e Federico Suzzi sono oggi studenti universitari, mentre Chiara Pradal frequenta ancora l’Istituto tecnico triestino. La giuria del Premio era composta dal presidente di Trieste Trasporti Pier Giorgio Luccarini, da due insegnanti dell’Istituto e da Luca Giustolisi, medaglia olimpica nella pallanuoto ad Atlanta, psicologo e giudice onorario presso il Tribunale dei Minorenni di Trieste.
Luccarini, nel corso della cerimonia, ha annunciato che il Premio sarà ripetuto anche nell’anno scolastico in corso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Eugenio Rossetti per saggi brevi sullo sport: Chiara Pradal, Erica Billè e Boris Radovic i tre studenti vincitori della prima edizione

TriestePrima è in caricamento