Cronaca

Ubriaco e armato di coltello prendi a calci un bus, raffica di denunce per un 33enne

Protagonista dell'episodio un giovane triestino che è stato denunciato anche per la violazione della normativa antipandemica

La scorsa notte la Polizia di Stato ha denunciato per danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e per il possesso ingiustificato di un coltello un triestino del 1988. In palese stato di alterazione alcolica e inottemperante alla vigente normativa antipandemica (motivi per i quali è stato anche sanzionato amministrativamente), ha danneggiato con violenti calci la carrozzeria di un bus di linea e ne ha impedito la ripartenza da piazza Goldoni. La sua condotta è stata segnalata alla sala operativa della Questura per il tramite del Numero Unico d’Emergenza 112. Sul posto gli operatori della Volante, che hanno ricostruito l’episodio e, dopo le formalità di rito, lo hanno deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e armato di coltello prendi a calci un bus, raffica di denunce per un 33enne
TriestePrima è in caricamento