Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

Testimoni anche numerosi bambini ancora in vacanza. Il 31enne ha cercato di ferire se stesso e gli agenti della Polizia Locale ed è stato arrestato. A suo carico diversi precedenti penali

Foto di repertorio

Un uomo nudo e ubriaco davanti a numerosi bagnanti, tra cui bambini ancora in vacanza. È successo martedì 10 settembre, verso l'ora di pranzo: la Sala operativa della Polizia Locale ha dirottato l'Ufficio mobile alla spiaggetta del Cedas a Barcola, dove era stato segnalato un uomo che faceva il bagno completamente nudo. All'arrivo della pattuglia l'individuo si è presentato seduto su una delle due scalinate di accesso al mare, in costume adamitico e molto ubriaco. Intorno, testimoni involontari del poco edificante spettacolo, numerosi bagnanti e soprattutto diversi bambini ancora in vacanza.

Furioso, spacca a calci la porta dell’ambulatorio in via Gambini

Gli Ispettori hanno dovuto faticare non poco per fargli indossare i pantaloni; complice lo stato di alterazione l'uomo non era affatto collaborativo, anzi: alla richiesta di esibire un documento d'identità o di declinare le proprie generalità, rispondeva aggressivamente con insulti pesanti. Vista la totale reticenza non restava che accompagnarlo alla Caserma San Sebastiano per le procedure di rito durante le quali dava più volte - senza motivo - in escandescenze, cercando di colpire gli operatori con la testa e con gli arti, oppure adottando comportamenti autolesionistici; tanto che, per la sua e l'altrui incolumità, gli agenti si sono adoperati per contenerlo e sorvegliarlo costantemente. L'uomo (B.I. 31 anni di nazionalità ucraina e con precedenti penali nel nostro Paese) è stato alla fine arrestato e condotto in carcere per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità, atti osceni in luogo pubblico e sanzionato per ubriachezza manifesta.

Mendicanti, parcheggiatori "abusivi", falsi invalidi: il report del NIS della Polizia Locale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

  • Colpi di pistola contro un migrante in Croazia, è grave in ospedale a Fiume

Torna su
TriestePrima è in caricamento