Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Presentata la terza edizione di Trieste Next 2014 - Energethic

10.28 - Cosolini: «Ringrazio tutti i partner e gli sponsor che ci hanno sostenuto fin dall'inizio di questa bella impresa della “città della scienza e della ricerca"». Fermeglia: «Trieste si merita l'appellativo di 'città della conoscenza'. Il tema dell'energia è particolarmente attuale e sentito. Porteremo 31 eventi in sala e numerosi altri eventi in piazza dell'Unità»

E' stata presentata ieri in Municipio la terza edizione di Trieste Next 2014, il Salone Europeo della Ricerca Scientifica dal titolo EnergETHIC, che si terrà a Trieste dal 26 al 28 settembre e che avrà come tema conduttore l’energia. Sono intervenuti il Sindaco Roberto Cosolini, gli assessori all'Educazione, Università e Ricerca, Antonella Grim e all'Ambiente, Umberto Laureni, il Rettore dell'Università di Trieste e Direttore del Comitato Scientifico, Maurizio Fermeglia, Paolo Santangelo, Segretario generale di Fondazione CRTrieste, Marco Golinelli, Vicepresidente Power Plants, Wartsila Italia S.p.A., l'editore di VeneziePost, Filiberto Zovico, la Presidente della Provincia, Maria Teresa Bassa Poropat.

Le precedenti edizioni avevano focalizzato l'attenzione sempre su temi di grande attualità: il cibo (Save the Food, 2012) e l'acqua (WaterWISE, 2013). L'energia sarà al centro dell'edizione 2014, con argomenti ad ampio raggio, su cui ricercatori, imprenditori, giornalisti, studenti saranno chiamati a interrogarsi nella tre giorni di Trieste. E si inaugurerà venerdì 26 settembre, con il filosofo tedesco Julian Nida-Rumelin, già Ministro della Cultura.

«Ringrazio tutti i partner e gli sponsor che ci hanno sostenuto fin dall'inizio di questa bella impresa della “città della scienza e della ricerca" per mettere a confronto aziende e comunità su grandi temi, dando rilievo a livello globale, e per trovare soluzioni di benessere e miglioramento della qualità della vita - ha sottolineato il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini -. Un grande evento per la città cui partecipano personaggi ad alto livello per dibattere su uno dei grandi temi del nostro presente e del nostro futuro, l'energia. Un grazie anche agli assessori principali protagonisti e fautori, Antonella Grim e Umberto Laureni, e tutti gli uffici che collaborano tuttora attivamente, e con impegno e sacrificio nel corso dell'anno, con un lodevole lavoro di squadra e in un periodo di risorse limitate».

Grande spirito di collaborazione rilevato anche dal Rettore e Direttore del Comitato scintifico di Next, Maurizio Fermeglia, «che va proprio nella direzione dell'Europa, facendo 'sistema' in un territorio coeso, in cui Trieste si merita l'appellativo di 'città della conoscenza' per densità e attività di ricerca da parte di tutti gli enti scientifici e al lavoro delle tre università del Friuli Venezia Giulia, di Gorizia, Udine e Trieste. Il tema dell'energia è particolarmente attuale e sentito, in quanto porta a una serie di ricadute sia sull'acqua che sul cibo, temi già affrontati nelle edizioni precedenti. Il dibattito – cui parteciperanno autorevoli scienziati e personalità rilevanti a livello internazionale, verterà su varie forme di energie, ad esempio il gas e il nucleare, anche a fronte dei nuovi equilibri geopolitici. Quest'anno Trieste Next tornerà ai numeri del 2012: porteremo 31 eventi in sala e numerosi altri eventi in piazza dell'Unità, col contributo di tanti giovani volontari».

Il programma definitivo sarà comunicato a ridosso della manifestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la terza edizione di Trieste Next 2014 - Energethic

TriestePrima è in caricamento