rotate-mobile

Presentato al Selecting Italy il robot dell'Inail (VIDEO)

ErgoCub è un robot umanoide nato dalla collaborazione tra Inail e Istituto italiano di tecnologia (IIT), in grado di svolgere lavori pesanti, comandato da remoto in tempo real. È stato presentato oggi a Trieste sul palco di Selecting Italy 2024

TRIESTE - E' in grado di sollevare carichi pesanti ed eseguire lavori potenzialmente pericolosi per l'uomo, sollevandolo dal rischio: si chiama Ergo Cub, un robot umanoide nato dalla collaborazione tra Inail e Istituto italiano di tecnologia (IIT), presentato oggi a Trieste sul palco di Selecting Italy 2024 al Generali Convention Center. L'evento è stato organizzato dalla Regione Fvg e dalla Conferenza delle Regioni per promuovere gli investimenti esteri in Italia. ErgoCub è stato commissionato all'Istituto italiano di tecnologia da Inaill per ridurre l'impatto delle malattie muscolo scheletriche nei luoghi di lavoro del futuro. Come ha infatti dichiarato Daniele Pucci dell'ITT, "il 70 per cento delle malattie sul luogo di lavoro è dovuto al carico biomeccanicanico e al tessuto connettivo, e questi dati sono costanti negli anni, quindi le misure finora adottate non stanno funzionando". 

Per questo è stato creato ErgoCub, un robot umanoide di circa 1,50 metri e possiede un numero di sensori che gli permettono di capire qual è l'ambiente che lo circonda. Possiede mani sofisticate, che gli permettono di eseguire dei compiti di manipolazione, e al momento della presentazione veniva guidato da un operatore che si trovava a Genova. "In tempo reale - spiega Pucci - si riesce a comandare una piattaforma da remoto e questo disaccoppia il rischio dal lavoratore, che può operare da remoto in un ambiente tossico senza mettere a repentaglio la sua vita", in sostanza si tratta di "una macchina che possa collegarsi all'essere umano sollevandolo dal rischio". Nell'incontro sono astate presentate anche tecnologie indossabili, ossia vestiti intelligenti che in tempo reale riescono a determinare attraverso l'intelligenza artificiale i carichi articolari e gli sforzi, anche quelli tra due vertebre.

Video popolari

Presentato al Selecting Italy il robot dell'Inail (VIDEO)

TriestePrima è in caricamento