Cronaca

Prestigiose Donazioni al Civico Museo Revoltella. Le Foto Esclusive

La biblioteca personale di Sergio Molesi e il busto di Silvio Benco di Nino Spagnoli Due importanti donazioni al Civico Museo Revoltella sono state approvate dalla Giunta Comunale: la biblioteca personale di Sergio Molesi e il busto di Silvio...

La biblioteca personale di Sergio Molesi e il busto di Silvio Benco di Nino Spagnoli

Due importanti donazioni al Civico Museo Revoltella sono state approvate dalla Giunta Comunale: la biblioteca personale di Sergio Molesi e il busto di Silvio Benco di Nino Spagnoli.

A Sergio Molesi, nel mese di luglio, durante una cerimonia pubblica molto affollata, è stata dedicata la biblioteca d'arte del Museo Revoltella, frequentata da tutti gli studiosi e gli appassionati di arte moderna e contemporanea.

Ora arriveranno anche la biblioteca e l'archivio dell'indimenticabile critico d'arte, che con tanta passione ha lavorato per decenni sia come sostenitore degli artisti sia come docente di storia dell'arte nei licei e negli istituti d'arte.

Sono migliaia i volumi, i documenti e le fotografie che la famiglia ha quasi ultimato di riordinare e che arriveranno progressivamente al museo, dove il ricordo di Molesi è molto presente, dato che ha fatto parte a lungo del Curatorio ed è autore, con Franco Firmiani del primo catalogo scientifico.

Un'altra significativa donazione è giunta, quest'estate, al Museo Revoltella dalla Signora Giuliana Pazienza, vedova Spagnoli: il busto in bronzo del grande critico e scrittore triestino Silvio Benco (Trieste 1874 -Turriaco 1949), realizzato nel 1949 dallo scultore triestino Nino Spagnoli, nato a Trieste nel 1920 e scomparso nel 2006.

Opera tra le più rappresentative e prestigiose dello scultore, il ritratto di Benco, di grande intensità espressiva e di eccellente fattura, si inserisce nella sorprendente serie delle sculture cittadine dedicate ai più illustri personaggi della cultura cittadina, quali James Joyce, Umberto Saba e Italo Svevo, dislocate nei luoghi della nostra città da loro maggiormente frequentati.

Pervenuto al Museo Revoltella agli inizi del mese di luglio, il busto di Silvio Benco è stato inserito nella sezione iniziale della mostra intitolata Il primo '900 a Trieste.

Arte e scrittura, allestita al quinto piano della Galleria ed indirizzata a documentare ed illustrare il formidabile intreccio di amicizia e di interscambio culturale ed artistico che si venne a creare a Trieste nel primo trentennio del Novecento tra artisti e letterati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestigiose Donazioni al Civico Museo Revoltella. Le Foto Esclusive

TriestePrima è in caricamento