menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Arvedi: «Rispetteremo i parametri e faremo meglio»

Giovanni Arvedi e Andrea Landini, i presidenti rispettivamente del Gruppo Arvedi e della ST hanno incontrato i dipendenti della Ferriera di Servola per il primo Natale dopo la recente acquisizione. Tante le aspettative e i progetti da rispettare, Arvedi: «Restituire un futuro allo stabilimento raccogliendo due sfide: sostenibilità e competitività»

Si è tenuto oggi, presso la mensa della Ferriera di Servola, il primo incontro natalizio dei dipendenti di Siderurgica Triestina, promosso da Giovanni Arvedi (Presidente dell’omonimo Gruppo) e Andrea Landini (Presidente e Amministratore Delegato di ST). Nel suo discorso ai dipendenti, il Presidente Arvedi ha fatto il punto sull’avanzamento del piano industriale della Ferriera, ricordando il recente decreto AIA : «Ci consente di pianificare le attività sapendo che potremo produrre per dieci anni, in un quadro certo di parametri emissivi che ovviamente rispetteremo ma cercando di far anche meglio di quel che è prescritto, perché la dignità del lavoro si realizza anche nel più alto rispetto dell’ambiente».

Il Presidente Arvedi ha ricordato che, al momento dell’acquisizione, la sopravvivenza della Ferriera era a rischio a causa delle condizioni critiche degli impianti: «Abbiamo scelto di restituire un futuro allo stabilimento raccogliendo due sfide: quella della sostenibilità e quella della competitività». Dopo aver precisato che la sostenibilità è un prerequisito perché il lavoro non può andare a danno degli altri, il Presidente Arvedi ha confermato: «Questa è una sfida che stiamo già vincendo, grazie anche all’aspiratore della cokeria che sta restituendo ottimi risultati. La sfida della competitività invece dobbiamo vincerla rendendo più produttivo l’altoforno».

Il Presidente Arvedi ha poi ricordato i prossimi passi di realizzazione del piano industriale, con l’entrata in funzione - ad aprile-maggio 2016 - delle produzioni a freddo e il completamento del ciclo integrale grazie all’acquisizione della centrale Elettra. Ai dipendenti il Presidente Arvedi ha nuovamente ribadito che l’attività logistica non sarà esternalizzata; la sola possibile eccezione potrebbe essere limitata ai carri ferroviari. L’incontro si è chiuso con uno scambio di doni natalizi. Siderurgica Triestina anche quest’anno ha regalato ai propri 448 dipendenti un cesto di prodotti gastronomici, cui il Presidente Arvedi ha voluto aggiungere un buono spesa. I dipendenti hanno donato al Presidente Arvedi un quadro raffigurante la vista del Bastione del Castello di San Giusto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento