rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Primo soccorso ai bambini, al via corso di primo soccorso per insegnanti e educatori

Accordo tra Aas1 e Comune di Trieste rivolto al personale di nidi, scuole d'infanzia e ricreatori

Nel caso si verifichi un'emergenza sanitaria, può essere di fondamentale importanza un intervento immediato da parte di chi è già presente sul posto, in attesa dell'arrivo del personale medico. Interventi che devono essere però eseguiti da persone adeguatamente formate, una preparazione necessaria per riconoscere il tipo di emergenza e indispensabile per procedere con le tecniche adeguate. Considerazioni queste ancor più importanti quando l'emergenza riguarda un bambino, per il quale vanno usate tecniche specifiche e delicate.

Per questo, nell’ambito degli accordi sinergici per la promozione della salute tra il Comune di Trieste e l'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n.1 Triestina, il Centro Formazione dell'Aas1 ha sviluppato alcuni progetti formativi dedicati al personale dei nidi, delle scuole dell’infanzia e dei ricreatori.

Sono queste infatti le persone che hanno maggiore probabilità di trovarsi a fronteggiare un'emergenza con un bambino, e per questo Aas1 e Comune vogliono fornire loro le competenze specifiche necessarie. 

A partire da settembre quasi cento persone, tra insegnanti ed educatori, parteciperanno ad un corso di primo soccorso che permetterà loro di riconoscere una situazione di urgenza o emergenza sia medica che traumatologica ed intervenire nel modo più adeguato, grazie anche ad esercitazioni pratiche su manichini per imparare le principali tecniche da applicare su lattanti e bambini per la disostruzione delle vie aeree da corpi estranei.

Questo progetto è la più recente aggiunta al fitto programma che, da qualche anno, il Centro Formazione dell'Aas1 promuove in collaborazione con il Comune di Trieste. Ogni anno infatti si ripete la settimana di sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare (campagna VIVA) con iniziative volte a spiegare ed illustrare le manovre di rianimazione ai cittadini. 

In quest’ambito, le tecniche di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore (BLSD) sono state insegnate a 130 addetti di scuole, ricreatori, impianti sportivi e strutture residenziali sanitarie del Comune di Trieste. Proprio il Comune ha acquistato 35 nuovi defibrillatori che sono a disposizione presso queste strutture per un più rapido pronto intervento .

Analoga iniziativa è stata portata avanti dall’Aas1 anche assieme al Coni regionale. Il Centro Formazione ha garantito la formazione BLSD per 160 addetti che saranno chiamati a utilizzare i defibrillatori negli impianti sportivi di Trieste e provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo soccorso ai bambini, al via corso di primo soccorso per insegnanti e educatori

TriestePrima è in caricamento