Il processo

Dopo quasi 40 anni al via il processo al leader del terrorismo libanese

Il processo fa riferimento ad una vicenda avvenuta nel 1984. A giudizio Georges Ibrahim Abdallah, accusato di aver organizzato il trasporto di un carico di esplosivo intercettato a Opicina

TRIESTE - Dopo quasi 40 anni, potrà cominciare il processo contro Georges Ibrahim Abdallah, accusato di importazione di armi da guerra e materiale esplosivo con l'aggravante delle finalità terroristiche, relativo a una vicenda del 1984. La prima udienza si terrà giovedì 1 giugno davanti al Tribunale collegiale, presieduto dal giudice Giorgio Nicoli (a latere Carbone e Poillucci). Lo ha riportato l'Ansa citando Il Piccolo.

Abdallah, cittadino libanese di religione cristiana, è attualmente detenuto in una prigione in Francia. È considerato il leader ideologico delle Fazioni armate rivoluzionarie libanesi (Farl). Il 6 agosto 1984, durante un controllo su un treno al valico ferroviario di Opicina, fu arrestato un affiliato alle Farl, Moh'd El Mansouri, all'epoca solo diciannovenne. El Mansouri fu scoperto con 7,5 chilogrammi di esplosivo al plastico di produzione cecoslovacca. El Mansouri fu condannato dal Tribunale di Trieste a 16 anni, ma l'indagine coinvolse anche il leader del gruppo, Abdallah, considerato l'organizzatore del trasporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo quasi 40 anni al via il processo al leader del terrorismo libanese
TriestePrima è in caricamento