rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Inchiesta Procura di Trapani sulle ong: tra le intercettazioni anche il nome di Fausto Biloslavo

Nel "caso" fatto emergere dal giornalista di Domani, Andrea Palladino, spunta anche il nome dell'avvocato della famiglia Regeni. Lo storico corrispondente de Il Giornale a TriestePrima: "Probabile che abbiano intercettato i responsabili della sicurezza di una nave con cui avevo parlato, non il mio telefono. Niente da nascondere"

Il traffico di migranti tra la Libia e l'Italia è finito nel mirino della magistratura di Trapani e tra le carte dell'inchiesta sul ruolo di alcune ong guidata dal Procuratore Maurizio Agnello "spuntano" i nomi di numerosi giornalisti, tra i quali anche il triestino Fausto Biloslavo (storico corrispondente de Il Giornale) e dell'avvocato Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni. E' stato il giornalista di Domani, Andrea Palladino, a diffondere la notizia dopo aver avuto accesso a centinaia di pagine di intercettazioni parte dell'inchiesta che indaga sul ruolo di Medici Senza Frontiere, Save The Children e Jugend Rettet, in occasione degli sbarchi sulle coste siciliane del 2016. 

Le parole di Biloslavo: "Male non fare, paura non avere"

"Credo sia una tempesta in un bicchier d'acqua" così ha riferito Biloslavo, raggiunto telefonicamente da TriestePrima. "Ho sentito il Procuratore questa mattina e mi ha confermato che l'unica collega intercettata è stata Nancy Porsia. Per quanto riguarda il mio caso, è probabile che abbiano intercettato i responsabili della sicurezza della nave di Save The Children, con cui avevo parlato, visto che uscivano in mare ed erano testimoni di quello che stava accadendo. Quindi credo proprio che il telefono intercettato sia stato il loro". Secondo Biloslavo, "al netto che il rispetto delle fonti e del segreto professionale è sacrosanto, aggiungerei il detto 'male non fare paura non avere'. Tutte le mie telefonate le faccio per realizzare i servizi e i reportage che pubblico. So bene cosa significa essere seguiti. Per fortuna viviamo in un paese come il nostro che non è certamente la Ddr. In questo caso non c'è niente di nascosto". 

Gli altri nomi

Oltre al nome di Biloslavo, nelle carte emergono anche i nomi di Antonio Massari (Fatto Quotidiano), Francesca Mannocchi, Sergio Scandurra (Radio Radicale), la giornalista di Report Claudia Di Pasquale e Nello Scavo. Quest'ultimo da molto tempo si occupa anche della Rotta balcanica che dai campi profughi della Bosnia nordoccidentale, vede il continuo transito di migranti in direzione dell'Italia. Proprio nella giornata di oggi, in località Caresana/Mackolje (a due passi da Trieste, nei pressi del confine con la Slovenia), la Polizia di frontiera ha intercettato una ventina di persone provenienti dalla Rotta balcanica, a dimostrazione che con l'innalzamento delle temperature il flusso ha ripreso vigore. Tra loro anche numerose donne e bambini, tutti presi in carico dalle autorità italiane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Procura di Trapani sulle ong: tra le intercettazioni anche il nome di Fausto Biloslavo

TriestePrima è in caricamento