Produzione hollywoodiana a Trieste: svelati titolo, cast e date

Si tratta di "The hitman's wife's bodyguard" di Patrick Hughes, che a fine aprile porterà in città star internazionali come Ryan Rheinolds e Samuel L Jackson, con una troupe di 260 persone. Tra le ambientazioni il Castello di Miramare, che nella finzione sarà la residenza estiva di uno dei personaggi

Annunciati ufficialmente il titolo e il cast della action comedy hollywoodiana che sarà girata a Trieste a fine aprile: si tratta di “The hitman's wife's bodyguard” diretto da Patrick Hughes, seguito del fortunatissimo “Come ti ammazzo il bodyguard”, pellicola da 69 milioni di dollari per un incasso di 180.

Il cast

Protagonisti Ryan Reinholds e Samuel L Jackson, con la partecipazione di Salma Hayek, Antonio Banderas e Morgan Freeman. Solo quest'ultimo nome è in forse, tutti gli altri saranno in città nel periodo delle riprese, ossia dal 17 al 27 aprile con una pausa per le festività pasquali. 

Le ambientazioni

Con loro la troupe hollywoodiana in grande spolvero: 180 persone di first unit e 80 di second unit, che lavoreranno nelle quattro location previste. Il Castello di Miramare, nella finzione, sarà la residenza estiva di uno dei personaggi, la Prefettura sarà l'interno del castello e si prevedono scene d'azione anche in piazza Unità e dintorni oltre che nel Porto Vecchio.

La notizia è stata comunicata durante una conferenza stampa alla presenza di Federico Poillucci, presidente di FVG Film Commission, Andreina Contessa, direttrice del museo storico e del parco del Castello di Miramare, Lorenzo Giorgi, assessore comunale al Commercio ed Eventi correlati e Lucio Gomiero, direttore generale promotur Fvg e il direttore dell'Area Marina Protetta di Miramare Maurizio Spoto. Presente anche il prefetto Valerio Valenti ma quasi subito richiamato altrove da un impegno urgente.

Hollywood "obbedisce" a Miramare: fuga in motoscafo elettrico

Non "Italia" ma "Trieste"

Un particolare non da poco è stato svelato dal presidente Poillucci: “Inizialmente la sceneggiatura prevedeva che l'ambientazione di queste scene fosse genericamente l'Italia. Ora il copione definitivo non solo nomina Trieste, ma apparirà la scritta in sovrimpressione “Trieste, Italy”, come nei film di James Bond. Questo avrà un ritorno d'immagine incalcolabile visto che il film sarà distribuito in tutto il mondo”. 

Miramare

Il Castello di Miramare, a scapito delle voci circolate all'inizio, sarà quasi certamente chiuso al pubblico nei giorni 17, 23 e 24 aprile ma, come dichiarato dalla direttrice Contessa, “questa è una grande novità per Miramare, soprattutto alla luce degli effetti positivi per il rilancio e la promozione del sito anche a un pubblico d'oltreoceano, molto più vasto di quello a cui siamo abituati. Ci sarà anche un ritorno economico, che sarà tutto utilizzato a servizio del pubblico per lo sviluppo della proposta culturale di Miramare. Ricordiamo che si tratta di uno dei 30 maggiori musei d'Italia, e che sta vivendo una fase di ridefinizione e rilancio di identità nel panorama regionale e nazionale”.  Il 17 aprile si girerà quindi a Miramare e in centro città, il 23 e 24 a Miramare, il 25 in Prefettura, il 26 in Porto Vecchio e il 27 in Piazza Unità.

Hollywood "obbedisce" a Miramare: fuga in motoscafo elettrico

Il Comune

“L'amministrazione comunale crede molto nel filone cinematografico – ha dichiarato Giorgi - Solo la Porta Rossa, festeggiata al Rossetti con 1200 presenti, ha portato sul territorio un indotto di circa 4 milioni ed è stata trasmessa in 137 paesi. Tre direttori d'area sono stati coinvolti affinché i produttori possano trovarsi a loro agio e scegliere Trieste anche per altre produzioni. Siamo impegnati anche con le strutture comunali, ad esempio una scena notturna sarà girata anche nel cosiddetto 'Palazzo di vetro'”. I dettagli sulla viabilità saranno forniti in un'altra conferenza stampa, ma l'assessore assicura: “Ridurremo i disagi al minimo”.

Comparse

Per quanto riguarda le comparse, Poillucci informa che “saranno reclutate dalle 100 alle 150 comparse per le scene in centro e in piazza Unità, la produzione sta al momento trattando con la Galaxia Casting. Non sono previsti ruoli minori”.

Un altro "Soldato Ryan"?

Nel portare i saluti dell'assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo Sergio Emidio Bini, Gomiero ha dichiarato che “Promotur FVG sostiene la strategia dei brand e promuove il legame della Regione con il cinema. Sempre più nel tempo, il cinema e la fiction sono diventati narratori dei luoghi. Siamo ottimisti: se va come in Normandia con 'Salvate il soldato Ryan' avremo un 40 percento in più di visitatori”.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

Torna su
TriestePrima è in caricamento