Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Prof.ssa Duja Kaucic Cramer: conferito il Sigillo Trecentesco da parte del Sindaco

Oggi nel Salotto Azzurro del Municipio la premiata ha scritto: «Alla città di Trieste in cui ho scoperto le mie antiche radici e di cui mi sono innamorata per la vita»

Festosa cerimonia, alla presenza di importanti personalità, oggi nel Salotto Azzurro del Municipio per la consegna del Sigillo Trecentesco d'Argento della Città da parte del Sindaco Roberto Dipiazza alla professoressa Duja Kaucic Cramer, nota insegnante (per lunghi anni alla scuola media “Divisione Julia”), scrittrice, studiosa poliglotta, appassionata creatrice di spettacoli teatrali shakespeariani con attori ragazzi, collaboratrice ultradecennale (con una propria rubrica dedicata sempre al teatro) dell'emittente radiofonica diocesana Radio Nuova Trieste nonché di Telecapodistria (nella rubrica religiosa “Domani è domenica”).

Da sempre impegnata nella vita della Chiesa, la professoressa Kaucic Cramer fa anche parte (da quasi 40 anni) della Delegazione di Trieste dell'Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme, oltre che vicina, in anni più recenti, alla locale Comunità di Sant'Egidio (alla quale ha anche elargito una significativa donazione, nel rispetto delle volontà del marito, il noto costruttore concittadino comm. Claudio Cramer, scomparso nel 2010). Non “casualmente” quindi, all'odierna cerimonia erano presenti, accanto a numerosi amici ed estimatori della “premiata” tra i quali anche l'Assessore comunale Luisa Polli, l'Arcivescovo mons. Giampaolo Crepaldi, diversi sacerdoti e una nutrita delegazione di Cavalieri e Dame del Santo Sepolcro di Trieste e Gorizia.

Il Sindaco Dipiazza, nel ricordare le principali tappe della vita della professoressa Kaucic Cramer - nata a Lubiana (nel 1941) da famiglia slovena, poi trascorrendo gli anni giovanili a Genova, infine giunta a Trieste in seguito al matrimonio con l'imprenditore Claudio Cramer -, e quindi rievocandone il lungo impegno nella nostra città e i suoi numerosi meriti verso la comunità triestina, specialmente verso i nostri ragazzi, ma anche come sostenitrice di un costante dialogo fra le diverse comunità che qui vivono e operano, in primis fra italiani e sloveni, ha infine “salutato” l'illustre ospite come «una vera innamorata della nostra Città!».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prof.ssa Duja Kaucic Cramer: conferito il Sigillo Trecentesco da parte del Sindaco

TriestePrima è in caricamento