rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Il progetto / Piazza Vittorio Veneto

Albergo, cinema e terrazza con piscina: un nuovo progetto per il palazzo delle Ferrovie

Il progetto di Pvv Investments per il palazzo abbandonato in piazza Vittorio Veneto. L'azienda aveva acquistato l'immobile nel 2020 per 10 milioni di euro, e ora attende il dibattimento nel Consiglio Comunale della richiesta di permesso di costruire in deroga

TRIESTE - Una struttura alberghiera residenziale con 165 stanze e una terrazza panoramica con area ristorazione, piscina, relax, spazio eventi: questo e altro prevede il progetto di riqualificazione, presentato da PVV Investments, del Palazzo delle Ferrovie dello Stato in piazza Vittorio Veneto. L'azienda aveva acquistato l'immobile nel 2020 per 10 milioni di euro. Il piano è stato illustrato dalla stessa Pvv investment in una nota alla stampa, in attesa del dibattimento nel Consiglio Comunale della richiesta di permesso di costruire in deroga.

Venduto il palazzo delle Ferrovie per 10 milioni, ospiterà l'ennesimo albergo 

Il palazzo

Il palazzo, noto come Palazzo Ex Compartimentale FFSS, fu realizzato tra il 1894 ed il 1895 su progetto dell'architetto Raimondo Sagors e può quasi essere considerato un quartiere, essendo connesso alla piazza antistante, al parcheggio sotterraneo e alla viabilità intorno. Storicamente il palazzo al pianterreno ospitava alcune attività commerciali, mentre nella parte posteriore dell'edificio, in epoca fascista, si trovava il Teatro del Dopolavoro Ferroviario, diventato nel 1949 Cinema Vittorio Veneto. Le Ferrovie dello Stato lo hanno occupato con i propri uffici fino ai primi anni 2000. L’edificio era rimasto abbandonato per anni e poi messo in vendita dalle Fs. Il bando di gara è stato così aggiudicato a ottobre 2020 alla società PVV Investments con sede a Mestre, per un importo di circa dieci milioni di euro. L’obiettivo è quello di creare nell’edificio una struttura alberghiera, residenze, uffici e una serie di locali commerciali.

Il progetto di Pvv

Il progetto prevede l’integrale restauro e ristrutturazione dell’immobile con modifica destinazione d'uso e trasformazione in struttura alberghiera e residenziale, mantenimento della destinazione commerciale del piano terra, modifica delle falde tetto per ottenere copertura piana e realizzare terrazza panoramica con area ristorazione, piscina, relax, spazio eventi, oltre alla possibilità per il Comune di Trieste e per i cittadini di fruire di aree private concesse anche all’uso pubblico. Pvv Investments esprime anche la volontà di effettuare lavori di riqualificazione nella stessa piazza, creando più verde e illuminazione, per una spesa stimata di oltre 800mila euro.

Sarà anche messo a disposizione di uno storico passaggio pedonale coperto tra piazza Vittorio Veneto e via Filzi, con l’apertura di nuovi esercizi commerciali e enogastronomici al pianterreno e spazi per eventi, mostre, rassegne che si abbinino ai locali dell’ex cinematografo, da rendere anch’esso nuovamente utilizzabile. L’azienda propone anche la creazione di un rooftop, non visibile dalla piazza e dalle vie sottostanti, dove offrire possibilità di ristorazione, bar, piscina e area wellness. Soggetto realizzatore sarebbe Jp Immobilien, grande gruppo viennese specializzato nell’acquisto e nel recupero di edifici storici. Il progetto, spiega l’azienda, ha ottenuto parere positivo dal Ministero della cultura e dalla Soprintendenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergo, cinema e terrazza con piscina: un nuovo progetto per il palazzo delle Ferrovie

TriestePrima è in caricamento