Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Progetto Pegaso: nasce a Trieste uno sportello a favore degli omosessuali

15.17 - Finanziato dalla Regione, tra le iniziative laboratori di Gestalt Empowerment e incontri per affrontare i temi legati all'omo/trans fobia

Uno sportello si supporto alle persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) verrà istituito a breve, per aiutare le persone omosessuali  e i loro familiari a sviluppare le proprie strategie di coping e per dare loro un luogo sicuro in cui condividere e confrontare i propri vissuti. Lo sportello psicologico funzionerà su appuntamento, per colloqui vis-à-vis e telefonici. Sarà inoltre attivo un sistema di sportello on line.

Questa è una delle iniziative del “Progetto Pegaso” (pagina ufficiale Facebook qui cliccando qui), progetto che la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha deciso di finanziare.

Tra le attività previste, l'attivazione di uno sportello psicologico e di Laboratori di Gestalt Empowerment, entrambi gratuiti e la realizzazione di una serie di incontri con la cittadinanza per affrontare i temi legati all’omo/trans fobia.

I gruppi saranno aperti a tutti: omosessuali, bisessuali, transessuali, eterosessuali, che vogliano crescere insieme ed acquisire importanti competenze sociali, relazionali, esistenziali e di lettura e gestione delle proprie ed altrui emozioni.

Vi saranno inoltre gruppi rivolti ai familiari di persone omo/bisessuali e transessuali, per offrire un'occasione di condivisione e incontri informativi con operatori esperti.

Venerdì alle 11.00 la presentazione ufficiale del progetto al Caffè Teatro Verdi in Piazza Verdi 1/B a Trieste. Per maggiori informazioni pegaso@circoloarcobaleno.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Pegaso: nasce a Trieste uno sportello a favore degli omosessuali

TriestePrima è in caricamento