Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Protezione Civile: incendio nei boschi, il vademecum da seguire

L'Ufficio comunale di Protezione Civile in collaborazione con il Gruppo comunale Volontari Antincendio Boschivo e Protezione Civile invita ad adottare alcuni comportamenti da seguire per evitare di causare, seppur accidentalmente, un incendio boschivo, su come comportarsi

L’Ufficio comunale di Protezione Civile in collaborazione con il Gruppo comunale Volontari Antincendio Boschivo e Protezione Civile invita ad adottare alcuni comportamenti da seguire per evitare di causare, seppur accidentalmente, un incendio boschivo, su come comportarsi qualora ci si trovi malauguratamente alle prese con un incendio boschivo e su come comportarsi qualora un incendio boschivo dovesse essere avvistato.

Nel caso in cui, si avvistasse un incendio la prima cosa da fare è chiamare il seguente numero verde: 800500300. Risponde la Sala Operativa di Palmanova, punto di riferimento unico degli interventi antincendio boschivo in regione. E’ importante indicare con la massima precisione dove si trova l’incendio, ciò permetterà al personale d’intervenire nel più breve tempo possibile.

Tutti possono contribuire a salvaguardare la vita dei boschi adottando alcune semplici regole:

  • non accendere fuochi nei boschi, in nessuna stagione dell’anno e per nessun motivo
  • non gettare fiammiferi accesi e mozziconi di sigaretta, non fumare nei boschi e in macchina usare sempre il portacenere
  • pulire il terreno attorno alla propria abitazione in prossimità di boschi; soprattutto nelle zone a clima arido, falciare regolarmente il prato per evitare possibili inneschi di incendi
  • pulire le scarpate e il ciglio stradale fronte casa dall’erba secca
  • nel bosco è opportuno potare i rami secchi, togliere i tronchi caduti e allontanare le ramaglie secche
  • prima di farlo però rivolgersi alla stazione forestale più vicina
  • accendere il falò del picnic solo nelle aree appositamente attrezzate e comunque porre la massima attenzione alle braci e ai colpi di vento;
  • non parcheggiare l’auto fuori strada; il calore della marmitta potrebbe innescare un incendio;
  • l’accensione di un fuoco per motivi agronomici deve essere preceduta almeno 15 giorni prima da una comunicazione alla stazione forestale più vicina.

Nel caso in cui, ci si trovi malauguratamente alle prese con il fuoco, bisogna prima di tutto individuare una via di fuga, una strada o un corso d’acqua, cercare di attraversare il fronte del fuoco dove è meno intenso; se invece, ci si trova sulla spiaggia, raggrupparsi sull’arenile e immergersi in acqua.

Non tentare di recuperare le auto, moto o quant’altro, non abbandonare una casa se non siete certi che la via di fuga sia aperta. Sigillare con carta adesiva e panni bagnati porte e finestre: il fuoco oltrepasserà la casa prima che all’interno penetrino il fumo e le fiamme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione Civile: incendio nei boschi, il vademecum da seguire

TriestePrima è in caricamento