menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Protezione civile, Panontin: «Aggiunto un convoglio di approvvigionamenti per l'emergenza Abruzzo»

Nel frattempo i mezzi di Fvg strade sono stati impegnati per consentire ai soccorritori di trarre in salvo le 150 persone

Friuli Venezia Giulia impegnato attivamente nelle zone terremotate dell'Abruzzo con i mezzi di Fvg Strade ai quali si è aggiunto un convoglio di approvvigionamenti della Protezione civile che, alle 6 di mattina, guidata dall'assessore regionale Paolo Panontin, è partito da Palmanova in direzione Montorio al Vomano, comune abruzzese di 8mila abitanti in provincia di Teramo.

«Stiamo facendo la nostra parte - ha commentato Panontin - cercando di garantire il migliore sostegno alla popolazione colpita da terremoto e maltempo. Ringrazio tutto il personale coinvolto ad ogni livello nelle operazioni di emergenza, sono eccezionali nel farsi trovare sempre pronti». Nel frattempo i mezzi di Fvg strade sono stati impegnati nella giornata odierna per consentire ai soccorritori di trarre in salvo le 150 persone, compresa una scolaresca con i professori, bloccate da giorni all'interno del Grand Hotel Panorama, a quota 1500 metri sul Passo Lanciano, in località Majelletta nel comune di Pretoro. In particolare, Fvg Strade ha utilizzato allo scopo frese lancia neve, mentre il camion con lama e spargitore è stato impiegato assieme alla mini pala nel predisporre i piazzali per accogliere i pullman destinati all'avvenuto recupero delle scolaresche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento