Cronaca

Pubblica amministrazione e digitale, le nuove sfide ai tempi del Covid

In occasione dell'VIII edizione di Link Vittorio Sgueglia Della Marra e Andrea Bulgarelli hanno dialogato sull'accelerazione dei processi digitali nel pubblico

"L’emergenza da Covid-19 ha imposto nuove regole all’uomo e ai sistemi ad esso collegati, in una trasformazione che ha avuto una impensabile accelerazione verso il digitale". E' stato questo il tema dell'incontro che a Link - Festival del buon giornalismo ha avuto come protagonisti Vittorio Sgueglia Della Marra e Andrea Bulgarelli, esperti di comunicazione nella pubblica amministrazione. Il nuovo sistema di interazione ha generato "una richiesta di impellente trasformazione del nostro stile di comportamento. La Pubblica amministrazione già impegnata in una profonda revisione verso una sempre maggiore digitalizzazione dei servizi verso i cittadini e le imprese, ha accelerato su questa trasformazione, con azioni accompagnate e sostenute dalle attività di informazione e comunicazione improntate al principio della trasparenza, intesa in senso ampio e generale in quanto finalizzate a garantire il buon andamento e l’imparzialità dell’azione amministrativa".

Ricordando l'introduzione della legge 150 del 2000, Sgueglia Della Marra e Bulgarelli hanno sottolineato la necessità di "valorizzare l’utilizzo, da parte delle Pa, della comunicazione/informazione pubblica come leva strategica essenziale nella gestione dell’immagine dell’Ente e nella relazione con il cittadino, le imprese e gli stakeholder, anche attraverso le nuove piattaforme digitali, che garantiscono interattività in tempo reale, interrogabilità e valutabilità delle Pa, permettendo sia maggior efficacia, sia risparmi di tempo e risorse economiche per i cittadini e le imprese". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblica amministrazione e digitale, le nuove sfide ai tempi del Covid

TriestePrima è in caricamento