Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Isontino

Tragedia a Ronchi dei Legionari: quarantaduenne muore per una puntura di insetto

L'uomo sotto il portico di casa stava facendo dei lavori di manutezione sulla moto quando ha sentito un forte dolore al piede

Shock anafilattico in seguito alla puntura di un insetto: è morto così venerdì sera a Ronchi dei Legionari (Gorizia) Salvatore Ognibene, 42 anni, ferroviere dipendente di Rfi.
L'uomo stava facendo dei lavori di manutenzione alla propria moto sotto il portico di casa quando ha sentito un forte dolore a un piede per una puntura, molto probabilmente di un calabrone. 

La moglie ha chiamato immediatamente i soccorsi e sul posto sono intervenuti un'automedica e un'ambulanza del 118: somministrati ossigeno, adrenalina e altri medicinali, infine l'ultimo tentativo con il massaggio cardiaco ma non c'è stato nulla da fare, l'uomo é morto poco dopo, nonostante il trasferimento all'ospedale San Polo di Monfalcone (Gorizia).
Saranno gli accertamenti autoptici a stabilire le cause precise della morte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Ronchi dei Legionari: quarantaduenne muore per una puntura di insetto

TriestePrima è in caricamento