menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Grandi Triestini !". Scippa una Signora in via Crispi e Viene Rincorso

Ieri sera personale della Squadra Mobile della Questura ha arrestato per lo scippo di una borsetta un uomo, O.T., nato in Serbia nel 1978 e regolarmente residente in città. Approfittando dell’ora e di un tratto poco illuminato di via Crispi, egli...

Ieri sera personale della Squadra Mobile della Questura ha arrestato per lo scippo di una borsetta un uomo, O.T., nato in Serbia nel 1978 e regolarmente residente in città.
Approfittando dell'ora e di un tratto poco illuminato di via Crispi, egli ha sottratto la borsetta a una donna che stava rientrando a casa.
Questa si è messa a gridare, mentre l'uomo si è allontanato velocemente a piedi.
Un automobilista di passaggio ha telefonato al 113, mentre due studentesse - allarmate dalle grida della donna - hanno notato il fuggitivo e lo hanno seguito a distanza. Una delle due ha telefonato al 113, i cui operatori avevano nel frattempo allertato gli equipaggi presenti sul territorio.
Senza perderlo di vista, le ragazze hanno seguito lo scippatore che, appartatosi in una vicolo a fondo cieco, ha aperto la borsetta controllandone il contenuto (effetti personali e circa 150 euro).

Le due hanno fermato un motociclista di passaggio informandolo del tutto e chiedendo la sua collaborazione; questi non ha esitato nell'avvicinarsi allo scippatore intimandogli di fermarsi.
Vistosi scoperto, l'uomo si è dato alla fuga e durante il percorso si è disfatto dei soldi gettandoli all'interno di una finestra, inseguito a piedi dal motociclista che ha notato il tutto.
A questo punto gli operatori riuscivano a fermare lo scippatore in via Stuparich e veniva ricostruita la dinamica dell'episodio.
Grazie alle preziose indicazioni fornite dalle studentesse e dal motociclista - persone che hanno dimostrato un alto senso civico interagendo fattivamente con gli operatori della Polizia di Stato e che il Questore Giuseppe Padulano ha intenzione di premiare nel corso della prossima festa della Polizia (i tre saranno ricevuti nei prossimi giorni in Questura) - veniva recuperata la borsetta e il denaro e il tutto è stato restituito alla proprietaria.
Accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito, l'uomo è stato associato presso la locale Casa circondariale.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento