menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Promuovere Trieste con i Social Network" Progetto Presentato Oggi all'Units

"Promuovere Trieste con i Social Network" è intitolato il progetto messo a punto e coordinato dal professor Franco Grossi, docente della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Ateneo giuliano e realizzato assieme ad un gruppo di studenti che...

"Promuovere Trieste con i Social Network" è intitolato il progetto messo a punto e coordinato dal professor Franco Grossi, docente della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Ateneo giuliano e realizzato assieme ad un gruppo di studenti che stanno seguendo il suo corso sui Social Network.

Si tratta di un percorso comunicazionale inedito da portare avanti in tre step che prevedono il primo la pianificazione di una strategia che coinvolga tutto il territorio sul tema "Trieste, da porto commerciale a città turistica marina", il secondo una tipologia di comunicazione che utilizza a priori i feedback degli utenti secondo il modello AUAF e si incentra sul fatto che "comunicare il brand di un territorio è oggi il più importante strumento di promozione e persuasione" ed il terzo sul fatto che siano i possibili clienti a chiedere e non chi propone ad offrire e prevede l'utilizzazione di una piattaforma basata su Facebook (850 milioni di utenti) e su Twitter (500 milioni di utenti).

"La promozione del Friuli Venezia Giulia attraverso i social network rientra nelle strategie previste nel Piano marketing 2012 di Agenzia Turismo FVG e anche noi abbiamo in previsione l'utilizzo di web 2.0", ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive Federica Seganti, che questa mattina ha incontrato i giovani ed il professor Grassi nell'ateneo giuliano.

Dopo aver illustrato ai ragazzi le politiche che la Regione sta mettendo in atto per promuovere il Friuli Venezia Giulia, l'assessore ha ricordato che "Trieste ha superato nel 2011 il milione di turisti", un risultato che tra l'altro attesta la validità di scelte comunicazionali che tengono conto, ha notato l'assessore, "dell'importanza per il turista di godere l'esperienza del viaggio due volte, mentre lo prepara e mentre lo sta vivendo".

L'assessore ha evidenziato quindi come oggi i social network siano l'ambito di un passaparola moderno in cui i giovani sono a proprio agio, e ricordato che il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, oggi miliardario, ha dato vita alla sua creatura quando aveva 18 anni.

Parlando assieme agli studenti, l'assessore Seganti li ha sollecitati a continuare a fare proposte che "diano valore aggiunto" a quanto già il territorio è in grado di offrire.

"Quest'anno a Pasqua i musei saranno aperti ma ci sono voluti anni per riuscirci" ha detto l'assessore, ricordando ai giovani che "è possibile mettere in rete solo chi vuole farlo" ed esortandoli a sviluppare la loro creatività e le loro idee coordinandosi in modo costruttivo, perché "è sempre vincente mettere a punto un prodotto che tutti vogliono".

Federica Seganti ha quindi dato la sua disponibilità ad incontrarli nuovamente, mettendoli in contatto con Agenzia Turismo FVG per valutare i loro progetti assieme ai tecnici di settore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Risi e bisi: la ricetta

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento