Cronaca

Quasi 1.000.000 di Prodotti Contraffatti o Pericolosi Sequestrati dalla Gdf in Fvg nel 2012

Il mercato del falso non conosce crisi e anche in Friuli Venezia Giulia il fenomeno è in costante aumento. Lo dimostrano i controlli eseguiti dalla Guardia di Finanza che, nel corso del 2012, hanno portato al sequestro, sul territorio regionale...

Il mercato del falso non conosce crisi e anche in Friuli Venezia Giulia il fenomeno è in costante aumento.
Lo dimostrano i controlli eseguiti dalla Guardia di Finanza che, nel corso del 2012, hanno portato al sequestro, sul territorio regionale, di 938.499 prodotti contraffatti o pericolosi.
Un risultato importante che vede quasi triplicato, rispetto all'anno precedente, il numero dei prodotti sequestrati.

"La rilevanza del dato quantitativo è la misura dell'impegno espresso dalle Fiamme Gialle su tutto il territorio regionale a tutela del Made in Italy e della sicurezza dei consumatori, impegno che non vedrà certamente rallentamenti nel corso di questo 2013".

E' questo il pensiero espresso dal Generale di Divisione Walter Manzon, Comandante Regionale della Guardia di Finanza del Friuli Venezia Giulia, nel commentare i risultati dell'attività svolta dalla Guardia di Finanza nella Regione.

L'attività del Corpo è stata rivolta alla ricostruzione degli anelli della "filiera del falso", allo scopo di individuare sia i luoghi di illecita produzione delle merci contraffatte che quelli di stoccaggio e di destinazione finale.

L'illecita attività risulta sempre di più gestita da organizzazioni transnazionali, spesso di matrice criminale, che immettono sul mercato anche prodotti non conformi alla normativa comunitaria, nonché pericolosi per la salute e la sicurezza dei consumatori.

Da evidenziare, a tal proposito, come anche la rete web venga sempre più utilizzata per la commercializzazione on line di prodotti contraffatti o insicuri, nonché per l'abusiva distribuzione, su piattaforme telematiche spesso create ad hoc, di supporti multimediali protetti dal diritto d'autore, ovvero di beni, come i medicinali, la cui commercializzazione è strettamente disciplinata e monitorata.

Nel 2012 sono stati sequestrati, come detto, 938.499 prodotti a tutela del mercato e della sicurezza dei consumatori (Trieste 696.514, Gorizia 189.074, Udine 29.290 e Pordenone 23.621) a fronte dei 346.666 nel 2011, con la conseguente denuncia alle competenti Autorità Giudiziarie di 110 soggetti (Trieste 24, Gorizia 18, Udine 66 e Pordenone 2).

Si tratta essenzialmente di accessori per l'abbigliamento (circa il 50%), giocattoli (circa il 15%), pile elettriche (circa il 15%), bigiotteria (circa il 10%) e piccoli elettrodomestici.

Tra i risultati più significativi spiccano il sequestro di 20 mila capi di abbigliamento per bambini e neonati, effettuato a Gorizia durante un controllo ad un furgone partito dall'Ungheria e condotto da un cittadino italiano; il sequestro di 7.300 palline igroscopiche colorate, pericolose per la salute, effettuato a Muggia nei confronti di un operatore commerciale italiano ed il sequestro di 14 mila accessori per biciclette recanti
marchi contraffatti riconducibili a noti personaggi dei cartoons, effettuato dalla Fiamme Gialle di San Giorgio di Nogaro.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 1.000.000 di Prodotti Contraffatti o Pericolosi Sequestrati dalla Gdf in Fvg nel 2012

TriestePrima è in caricamento