Cronaca

"4 Ristoranti": il miglior ristorante di "frontiera" a Trieste è la "Chimera di Bacco"

I voti di Alessandro Borghese premiano l'"Antico Spazzacamino", ma la combinazione con quelli degli altri concorrenti portano al trionfo Luca Morgan e il suo staff

foto tratte da Sky Uno

Finalmente in onda su Sky Uno la puntata di "4 Ristoranti" condotto dallo chef Alessandro Borghese e girato la scorsa estate a Trieste: in gara appunto quattro ristoratori triestini rappresentanti della cucina di "frontiera". Come noto i 4 ristoratori si giudicano con un punteggio da 0 a 10 su location, menu, servizio e conto, dopo essere stati a turno ospiti dei rispettivi ristoranti. Al termine della votazione si forma una classifica, che il voto di Borghese può confermare o, addirittura ribaltare. In palio per il vincitore, oltre al titolo di migliore ristorante della puntata, anche 5 mila euro da investire nella propria attività.

A sfidarsi nella puntata triestina c'erano Matteo, nato e cresciuto nel settore della ristorazione, titolare e chef del ristorante C'era una voltaEdoardo e sua moglie Tiziana sono i titolari della storica trattoria triestina Antico SpazzacaminoGiovanna, titolare esigente della Trattoria Ai Fiori; infine Luca Morgan, titolare e chef de La Chimera di Bacco

3gen17. 4 ristoranti alessandro borghese-2

C'ERA UNA VOLTA - La puntata comincia con il C'era una volta con i concorrenti avversari in parte criticano «l'entrata rustica, la tovaglia anni '80» e un arredo con «cose messe lì più per piacere del proprietario che del cliente». Allo chef Alessandro borghese invece il compito di valutare la cucina dove trova un "sotto griglia" un po' sporco

Visibilimente imbarazzato, Matteo ha ricevuto critiche oltre che sul servizio, anche sulla cucina «senza basi», ma i dolci hanno invece convinto gli sfidanti. Il conto finale (156 euro) è sembrato eccessivo e alla fine ha totalizzato 50 punti (16 per la location, 14 per il menù, 10 per servizio e conto). 

3gen17. 4 ristoranti alessandro borghese-5

ANTICO SPAZZACAMINO - Il secondo ristorante a essere valutato dagli sfidanti è stato l'Antico Spazzacamino «in una zona senza parcheggio, difficile da raggiungere e che non ha aspetto da ristorante», sottolineano gli avversari che però apprezzano l'interno «con molto carattere, da rigattiere, pieno ma con un senso». Mentre Borghese visita la «cucina piccola e senza cappa».

Il tallone d'Achille è chiaramente il servizio, ma non per "Edi" che invece ne va fiero, tanto da mettersi a suonare la batteria prima di servire i dolci; invece vengono apprezzati i piatti, le porzioni abbondanti e il conto (113 euro). L'Antico Spazzacamino raccoglie 63 punti (con location e conto a 18 punti, menù 17 e servizio 10). 

3gen17. 4 ristoranti alessandro borghese-6

AI FIORI - Si arriva in centro al ristorante Ai Fiori di Giovanna, ex cameriera diventata ristoratrice. Gli sfidanti criticano la location che viene addirittura definita «camera mortuaria», mentre Alessandro Borghese valuta positivamente la cucina «vissuta». 

Il servizio scorre senza problemi e i piatti vengono graditi in quanto a gusto dai concorrenti che però sottolineano «le porzioni ridotte». Nel complesso comunque Ai Fiori raggiunge i 78 punti grazie al servizio e al menù (21 punti), con la sufficienza in location e conto (18 punti). 

3gen17. 4 ristoranti alessandro borghese-4

CHIMERA DI BACCO - La Chimera di Bacco ha un «aspetto molto curato all'esterno in pieno ghetto», ma riceve più di qualche critica per i troppi adesivi sulla porta d'ingresso «per ostentare» e sull'interno «lilla da battesimo». La cucina invece «molto piccola», ma apprezzata da Alessandro Borghese. 

Sia il menù, «da Luca Morgan ci si aspetta di più», che il servizo, con la figlai del titolare che serve ai tavoli «con il reggiseno che esce dalla maglietta», oltre a un'attesa importante per i dolci a causa della bombola di azoto scarica, ricevono molte critiche. Critiche che però non si tramutano in punteggi negativi dopo il conto (191 euro): 80 punti complessivi, somma dei 20 di location, 19 del servizio, 21 del menù e 20 del conto. 

3gen17. 4 ristoranti alessandro borghese-3

ALESSANDRO BORGHESE - Un sostanziale equilibrio si evince dai voti di Alessandro Borghese, con solo l'Antico Spazzacamino superiore di un solo punto sugli altri (26 contro 25): C'era una volta: location 5, menù 6, servizio e conto 7; Antico Spazzacamino: location 8, menù 7, servizio 4 e conto 7); Ai Fiori: location 5, menù e servizio 7, conto 6); Chimera di Bacco: location 6, menù, servizio e conto 7).

Alla fine la classifica definitiva è dunque la seguente: Chimera di Bacco 107, Ai Fiori 103, Antico Spazzacamino 89 e C'era una volta 75. «Con il premio comprerò un nuovo climatizzatore per la cucina - ha dichiarato in fine il vincitore Luca Morgan - come ringraziamento a questo staff che ogni giorno mi supporta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"4 Ristoranti": il miglior ristorante di "frontiera" a Trieste è la "Chimera di Bacco"

TriestePrima è in caricamento