rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Rai Radio 1 a Trieste per i 300 anni del porto

Il programma "Radio di bordo" è stato in città lunedì e martedì scorsi per realizzare un reportage sui 300 anni dalla proclamazione del porto franco. Tra il porto vecchio, le vecchie rotaie, racconti e ricette, il viaggio nella storia del punto più settentrionale del Mediterraneo

Sabato mattina sarà messa in onda la puntata del programma della Rai Radio 1 "Diario di bordo", condotto dal giornalista Raffaele Roselli e dedicato alla città di Trieste. Il programma vuole raccontare le storie legate al mare, cercando di distanziarsi dalla troppa istituzionalizzazione della narrazione, andando così alla ricerca delle vicenda dimenticate, o semplicemente poco conosciute.

Nello specifico Roselli è arrivato in città lunedì scorso, ripartendo la sera del giorno dopo. Durante la sua permanenza ha chiesto a Nicolò Giraldi di TriestePrima di accompagnarlo in un tour tra le bellezze triestine, dal porto vecchio alla riviera barcolana, dai buffet ai piccoli bar, per registrare i suoni della Trieste di un tempo che ancora oggi, in qualche modo, sopravvivono. 

Raffaele Roselli-2

La puntata in onda sabato 16 marzo alle 10

Roselli ha quindi visitato il porto vecchio a bordo di uno scooter prima e a piedi successivamente, si è fatto raccontare le ricette di piatti di mare dalla cucina del buffet da Roby, ha ascoltato le canzoni in dialetto di Lorenzo Fragiacomo, vissuto il repentino cambio di tempo di lunedì scorso (tra lo scirocco del mattino e la bora del pomeriggio), registrando tutto in vista di una puntata speciale sulla città che sarà messa in onda sabato 16 marzo alle 10 del mattino. 

Tra gli ospiti anche lo scrittore e poeta Luigi Nacci, Riccardo Cepach del Museo Joyciano e, presumibilmente, verrà inserita all'interno del programma anche una registrazione del presidente dell'Autorità Portuale Zeno D'Agostino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rai Radio 1 a Trieste per i 300 anni del porto

TriestePrima è in caricamento