menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulla spiaggia di Jesolo, la denuncia: "Stuprata una triestina di 15 anni"

Il fatto sarebbe accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì sul litorale della nota località veneta. Le indagini in corso da parte del Commissariato locale. Al momento le ricerche ricadrebbero su un cittadino di origine nordafricana

Una giovane triestina, come riporta il quotidiano La Repubblica, è stata vittima di violenza sessuale in spiaggia a Jesolo. La ragazzina, 15 anni, si trovava in vacanza sul litorale veneziano. Secondo il quotidiano VeneziaToday.it la giovane era uscita mercoledì per trascorrere la serata con alcuni amici. Insieme hanno tirato tardi, e verso le 3 si trovavano sull'arenile antistante la zona di piazza Mazzini, uno dei luoghi più frequentati della località veneta. 

Violenza

Non è chiara la dinamica degli avvenimenti, ancora in fase di ricostruzione. A un certo punto la ragazza si sarebbe staccata dal gruppetto assieme a un uomo, probabilmente conosciuto da poco. Sarebbe stata condotta in un punto isolato, e lì avrebbe avuto luogo l'aggressione. Le sue urla sono state udite da un passante, che ha lanciato l'allarme al 113, intervenuto poco dopo sul posto.

Indagini

La giovane è stata trovata sola, sotto choc, ed è stata trasferita in ambulanza all'ospedale, dove le sarebbe stata riscontrata la violenza subita. Nel frattempo l'aggressore si era dileguato. Gli agenti del commissariato locale hanno ascoltato la vittima e i suoi amici e ora, in base alle descrizioni delle testimonianze, stanno cercando di risalire al responsabile che come riportato da Repubblica sarebbe un cittadino di origine nordafricana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento