rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Raggiro Ieri a Trieste; Riescono ad Ottenere dall'Anziano il Pin del Bancomat, ma il Figlio lo Blocca in tempo

Raggiro ieri nel pomeriggio perpetrato ai danni di un anziano e conclusosi fortunatamente senza conseguenze in un’abitazione della città. Riuscendo ad entrare nell’appartamento di un anziano con la scusa di verificare l’eventuale mancanza di...

Raggiro ieri nel pomeriggio perpetrato ai danni di un anziano e conclusosi fortunatamente senza conseguenze in un'abitazione della città.

Riuscendo ad entrare nell'appartamento di un anziano con la scusa di verificare l'eventuale mancanza di oggetti preziosi, due persone qualificatesi come appartenenti alla Polizia di Stato ottenevano dallo stesso anche il codice pin del bancomat.

Ambedue di età apparente di circa quaranta anni, uno piu' alto capelli scuri e corti con una camicia bianca e pantaloncini, l'altro capelli corti castani con maglietta bianca e scudetto dell'Italia sulla manica. I due malviventi inoltre calzavano dei guanti in tessuto di colore chiaro.

In breve i falsi poliziotti si allontanavano dall'abitazione. Insospettito l'uomo avvertiva immediatamente dell'accaduto il figlio, il quale provvedeva a bloccare il bancomat e successivamente contattava il 113.

Sul posto si recava sollecitamente il personale della Squadra Volante e della locale Squadra Mobile per gli accertamenti di rito.

Trattandosi di un fenomeno criminoso che colpisce le fasce più deboli e indifese della popolazione e, proprio per questo, ancora più moralmente riprovevole, la Questura invita tutta la cittadinanza, in particolare le persone che vivono da sole e anziane, a telefonare tempestivamente al 113 in presenza di situazioni anomale che potrebbero rappresentare dei tentativi di truffa, architettate con l'utilizzo di disdicevoli raggiri che molto spesso fanno leva sui sentimenti e sulla sensibilità umana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggiro Ieri a Trieste; Riescono ad Ottenere dall'Anziano il Pin del Bancomat, ma il Figlio lo Blocca in tempo

TriestePrima è in caricamento