Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Rapinati da finti finanzieri: pugno in faccia e bottino da 3000 euro

I due malviventi, durante i presunti controlli di rito, hanno trovato un borsello con la grossa somma di denaro e hanno affermato di doverla sequestrare, ma alle proteste delle vittime hanno risposto con un pugno e sono scappati con una berlina scura

Due commercianti veneti di elettrodomestici sono stati fermati alle 16 di ieri, mercoledì 2 marzo, da una coppia di finti finanzieri lungo la superstrada all'altezza della Galleria di Cattinara, dotati di paletta e pettorina delle fiamme gialle.

I due finti militari, durante i presunti controlli di rito, hanno trovato un borsello con circa 3000 euro all'interno e hanno detto ai commercianti di doverli sequestrare. Alle proteste, quelli che si sono rivelati essere appunti finti operatori delal Guardia di Finanza, hanno colpito una delle due vittime con un pugno al volto e sono scappati a bordo della loro berlina scura.

Sono in corso le indagini e le richerche della Polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinati da finti finanzieri: pugno in faccia e bottino da 3000 euro

TriestePrima è in caricamento