Venerdì, 12 Luglio 2024
Dopo la rapina / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Roma

Tentata rapina con siringa in centro: inizia il processo

L'imputato ha scelto il rito abbreviato, a fine novembre la discussione. I fatti risalgono allo scorso marzo, nel negozio "Loacker" in via Roma. Dopo le minacce con la siringa, il titolare si era ribellato e l'aggressore era fuggito, facendo perdere le proprie tracce, per poi venire successivamente identificato dai Carabinieri

TRIESTE - Svolta giudiziaria nel caso della tentata rapina nel negozio loacker tentata rapina al negozio Loacker di via Roma lo scorso marzo, in cui un uomo italiano di 40 anni era entrato con il volto travisato puntando una siringa contro il titolare. Le forze dell'ordine hanno identificato un uomo che ora dovrà comparire innanzi al giudice alla fine del prossimo novembre per la discussione. L'imputato, assistito dal suo legale Antonio Cattarini, ha scelto il rito abbreviato. I fatti risalgono a circa sei mesi fa: stando a quanto si apprende, dopo le minacce con la siringa, il titolare del negozio di via Roma si era ribellato e l'aggressore era fuggito, facendo perdere le proprie tracce, per poi venire successivamente identificato dalle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina con siringa in centro: inizia il processo
TriestePrima è in caricamento