Cronaca Via Rio Primario

Rapina nei pressi della Risiera: colpito con un casco, gli rubano cellulare e portafogli

L'episodio è avvenuto lunedì pomeriggio, intorno alle 15: la vittima aveva fatto la spesa e attendeva il bus per tornare a casa quando è stato colpito. A soccorrerlo per primi il personale della palestra Muscle Gym: sul posto 118 e Carabinieri

Colpito con un casco integrale prima alla tempia e poi al mento e lasciato a terra con il volto insanguinato. Lunedì pomeriggio, intorno alle 15.15, un triestino di 50 anni, è stato aggredito e rapinato in via Rio Primario, nei pressi della Risiera di San Sabba: stava attendendo il bus per tornare a casa quanto appunto uno (dei forse più aggressori) lo ha colpito stordendolo. 

Lo scopo dei malviventi era quello di derubarlo: infatti gli hanno portato via il cellulare e il portafogli, per poi finire con un secondo colpo di casco al mento che ha messo ko la vittima. 

A soccorrere per primo il 50enne ferito (con il volto tumefatto e insanguinato) è stato il personale della palestra Muscle Gym lì vicino, poi sono giunti sul posto gli operatori del 118 che lo hanno trasportato a Cattinara dove gli sono stati messi i punti di sutura ed è rimasto in osservazione per 24 ore (per precauzione, visto il forte trauma facciale subito). Inoltre, sul luogo dell'aggressione, sono arrivati i Carabinieri che ora stanno svolgendo le indagini per risalire al rapinatore (o ai rapinatori). 

La vittima, da noi intervista (ovvi motivi di privacy e sicurezza teniamo segreta la sua identità), tiene a ringraziare «il personale della palestra per l'aiuto e i Carabinieri per la professionalità dimostrata. Inoltre un ringraziamento speciale agli amici che mi sono stati vicini in questi giorni». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina nei pressi della Risiera: colpito con un casco, gli rubano cellulare e portafogli

TriestePrima è in caricamento