Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Piazza della Libertà, 8

Interviene per sedare una rissa, ma viene minacciato con una bottiglia e rapinato in Stazione

Arrestato dalla Polizia un 20enne afghano, con diversi precedenti: le indagini continuano per risalire ai complici

La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato, su disposizone del pm della Procura delal Repubblica giuliana, un cittadino afghano, Ahmadi Romal, 20enne, in quanto gravemente indiziato della rapina aggravata nei confronti di un cittadino italiano.

I fatti sono avvenuti la sera dello scorso 1 dicembre, intorno alle 21, nei pressi della Stazione ferroviaria. In particolare la vittima era andata in soccorso di uno straniero che in quel momento stava subendo un’aggressione da parte di cinque connazionali. Nella circostanza il malcapitato giovane però è stato a sua volta aggredito del gruppo e minacciato da uno di questi con una bottiglia rotta. Contestualmente gli è stato poi sottratto il cellulare, oltre a riportare lesioni per le percosse patite.

La situazione non degenerava solo grazie al pronto intervento di un equipaggio delle Volanti, che ha provocava la fuga di alcuni aggressori a esclusione del responsabile della rapina. Alla luce degli elementi raccolti il Pm procedente ha emesso un provvedimento di fermo, immediatamente eseguito, nei confronti del suddetto afgano, già gravato da numerosi e specifici precedenti di polizia.

Sono in corso le indagini da parte della locale Squadra Mobile per l’individuazione degli altri responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interviene per sedare una rissa, ma viene minacciato con una bottiglia e rapinato in Stazione

TriestePrima è in caricamento