Si reca al lavoro all’alba e investe un cinghiale a Padriciano

È successo lungo la SP1. La donna, un’operaia, stava andando a lavorare quando è accaduto l’imprevisto. Illesa la conducente, leggermente danneggiata l’auto

Il coprifuoco imposto dall'emergenza sanitaria non mette al sicuro da alcuni imprevisti. È quanto successo stanotte intorno alle 4 quando un'operaia che si stava recando al lavoro, a bordo di una Mini Cooper, lungo la Sp1 a Padriciano nel comune di Trieste,  si è scontrata  contro un cinghiale. L'animale è morto sul colpo, stecchito sulla strada, mentre la conducente è rimasta illesa e l'auto ha riportato lievi danni alla carrozzeria. Sul posto a soccorre la donna una pattuglia del Radiomobile di Aurisina, che ha eseguito i rilievi e spiegato come richiedere il rimborso per i danni riportati a seguito del sinistro. La carcassa dell'animale è stata rimossa dal personale del recupero fauna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

Torna su
TriestePrima è in caricamento