Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Record di Multe per un Triestino: 149 Contravvenzioni e solo un Paio Pagate

Alla fine è arrivata la rimozione: dovrà pagare il debito per non incappare in oneri più pesanti Durate i controlli periodici in via Grossi, «per limitare che la sosta selvaggia renda la circolazione invivibile», vicino alla mensa dei Frati di...

Alla fine è arrivata la rimozione: dovrà pagare il debito per non incappare in oneri più pesanti

Durate i controlli periodici in via Grossi, «per limitare che la sosta selvaggia renda la circolazione invivibile», vicino alla mensa dei Frati di Montuzza, la Polizia locale ha notato una Fiat Punto ostinatamente in divieto, anche se mai nello stesso posto: fermata bus, marciapiede, banale divieto di sosta,... Gli agenti allora hanno deciso di procedere con un'indagine un po' più approfondita: il data-base ha così rivelato che su quell'auto erano state lasciate ben 149 multe, quasi tutte per divieto di sosta, in punti diversi della città - di cui 25 nel 2013 -.

«Multe pagate? Solo un paio - afferma la Polizia locale -. Ma quel che è peggio, è che sul mezzo grava una confisca della Prefettura per assenza di assicurazione RCA, dall'ottobre 2012». All'indomani di queste rivelazioni, una pattuglia in servizio in via Grossi ha nuovamente trovato la Punto sulla fermata dell'autobus.

Durante le operazioni di rimozione da parte del corroattrezzi è accorso il proprietario, M.O., un triestino di 33 anni, per un ultimo tentativo di salvataggio, ma messo davanti all'evidenza della sua pesante situazione, dopo "esser caduto dalle nuvole", ha desistito ammettendo «forse qualche notifica può essermi sfuggita».

Ora la Fiat è ora custodita in un deposito autorizzato e al proprietario resta il debito da onorare con l'Amministrazione se non vuole incappare in grane più grosse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Record di Multe per un Triestino: 149 Contravvenzioni e solo un Paio Pagate

TriestePrima è in caricamento