Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Regione: 12 Mesi di Cassa Integrazione per i 52 della Duke

È stato trovato stamani in Regione l'accordo che consentirà ai 52 lavoratori della Duke di poter usufruire della cassa integrazione straordinaria per ulteriori dodici mesi a seguito del fallimento dell'azienda dichiarato l'8 febbraio scorso...

È stato trovato stamani in Regione l'accordo che consentirà ai 52 lavoratori della Duke di poter usufruire della cassa integrazione straordinaria per ulteriori dodici mesi a seguito del fallimento dell'azienda dichiarato l'8 febbraio scorso.
All'incontro, convocato dall'assessore regionale al Lavoro, Angela Brandi, hanno partecipato l'assessore provinciale, Adele Pino, le rappresentanze sindacali e il curatore fallimentare Ressani.
Come ha messo in evidenza l'assessore Brandi, il rischio era che, a seguito della riforma del governo Monti, essendo l'azienda fallita, i lavoratori non potessero accedere agli ammortizzatori sociali.
Dopo un pronto e approfondito esame della legge, è stato rilevato che esistono le condizioni per la richiesta di Cigs risultando sussistere nel caso della Duke alcuni dei parametri oggettivi richiesti dalle ultime disposizioni attuative emanate dal Ministero ed entrate in vigore il 2 febbraio.

Tali parametri riguardano la presenza di una manifestazione d'interesse (anche se non formalizzata) per l'azienda, l'attivazione di un tavolo regionale finalizzato alla ripresa dell'attività e l'avvio di programmi di formazione rivolti ai lavoratori coinvolti.

Su quest'ultima condizione la Provincia di Trieste ha espresso la massima disponibilità a iniziare le procedure di colloquio individuale dei lavoratori.

Da parte regionale è stata ribadita la possibilità per i lavoratori, grazie all'accordo stipulato dalla Regione con le Banche del credito cooperativo, di poter ricevere un'anticipazione dell'indennità di cassa integrazione.

I rappresentanti sindacali hanno rilevato come nel caso della Duke le istituzioni pubbliche, nella fattispecie Regione e Provincia, abbiano agito tempestivamente in tempi molto rapidi.

Una rapidità - è stato sottolineato dalla Regione - volta a difendere il reddito dei lavoratori ed evitare che potessero rimanere senza ammortizzatori sociali.

Raggiunto questo primo risultato adesso bisogna pensare alla continuità produttiva dell'azienda, e quindi è auspicabile che le manifestazioni di interesse fin qui raccolte dal curatore si trasformino in qualcosa di maggiormente concreto, anche perché Trieste non può permettersi di perdere un sito produttivo come la Duke.

Al termine dell'incontro le parti si sono date appuntamento a giovedì 21 per la sottoscrizione formale dell'accordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: 12 Mesi di Cassa Integrazione per i 52 della Duke

TriestePrima è in caricamento