rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Regione, approvata legge per promozione del commercio equo e solidale. Polemico Riccardi

18.47 - L'Aula ha accolto a maggioranza trasversale la legge, ma non senza una polemica finale tra maggioranza e opposizione

L'Aula ha accolto a maggioranza trasversale la legge sugli interventi regionali per la promozione del commercio equo e solidale, ma non senza una polemica finale tra maggioranza e opposizione.

A stuzzicare il centrodestra, a cominciare da Riccardo Riccardi (FI), la copertura finanziaria prevista nell'ultimo articolo e pari a 50mila euro per promuovere la conoscenza e la diffusione di tale commercio nell'anno corrente. E che si tratti di una copertura fittizia, dovuta da obblighi di legge che impongono di prevedere comunque una quota, anche se probabilmente non sarà impegnata come accadrà in questo caso, è stato spiegato in Aula a partire dall'assessore regionale Gianni Torrenti.

Intanto l'Aula, dietro indicazioni sempre di Torrenti, aveva già fatto un passo indietro nel sostegno economico alle organizzazioni, abrogando i 40mila euro inizialmente previsti per finanziarle a fondo perduto, fino a un massimo del 40% delle spese sostenute per attrezzature e dotazioni informatiche. Si tratta di una norma a carattere formativo, sociale e culturale - aveva sottolineato Franco Codega (Pd) accogliendo la richiesta della Giunta al pari degli altri consiglieri.

Unico no quello di FdI/AN, astenuti FI, NCD e AR con Giuseppe Sibau, però, favorevole dopo che era già stato tra i firmatari della proposta. A unirsi al sì del centrosinistra sono stati Lega Nord e M5S.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, approvata legge per promozione del commercio equo e solidale. Polemico Riccardi

TriestePrima è in caricamento