Cronaca

Regione, approvato programma 'Fondo Sociale'

Il Programma prevede una disponibilità finanziaria complessivamente pari a 276,4 milioni di euro.

Negli scorsi giorni la Commissione europea,  ha confermato l'assessore regionale al Lavoro Loredana Panariti,  ha approvato il Programma operativo del Fondo sociale europeo  2014/2020 per il Friuli Venezia Giulia.

L'approvazione del Programma interviene nella prima tornata di  decisioni adottate dalla Ue e testimonia l'efficienza dimostrata  dalle strutture della Regione nell'onerosa procedura di  preparazione del Programma, con le articolate fasi di negoziato  interno ed esterno e con la risoluzione di diversi problemi di  ordine tecnico derivanti dalla complessa normativa comunitaria.

L'assessore Panariti ha ricordato che il Programma costituisce  uno strumento fondamentale per consentire all'Amministrazione  regionale di sostenere per i prossimi sei anni le politiche per  l'occupazione e di accompagnare il percorso intrapreso per il  superamento della crisi occupazionale tuttora in corso.

Il Programma prevede una disponibilità finanziaria  complessivamente pari a 276,4 milioni di euro.

Le misure dedicate a sostenere l'occupabilità dei giovani, della  componente femminile e delle persone espulse dal mercato del  lavoro sono pari a 71,6 milioni di euro e costituiscono l'asse  finanziariamente più importante del Programma; 26,5 milioni di  euro sono dedicati a sostenere l'inclusione sociale e la lotta  alla povertà, mentre 32,5 milioni di euro sono funzionali allo  sviluppo delle politiche e degli interventi nel settore  dell'educazione, con le sue componenti dell'università,  dell'istruzione e della formazione. Infine, 3,9 milioni di euro  sono destinati al miglioramento delle capacità amministrativa  della pubblica amministrazione e, secondo quanto previsto dalla  normativa comunitaria, 11 milioni euro sono destinati  all'assistenza tecnica, comprendente anche le cruciali attività  di comunicazione e di valutazione del Programma.

Panariti ha sottolineato che gli uffici sono già al lavoro per la  preparazione dell'atto che sarà sottoposto alla Giunta regionale  tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio, che definirà la  pianificazione delle attività per il 2015 nonché di quelle a  carattere pluriennale.

L'illustrazione del programma e la presentazione del documento di  pianificazione delle attività, ha concluso l'assessore, potranno  essere oggetto di specifici eventi di diffusione sul territorio  nel corso del prossimo mese di febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, approvato programma 'Fondo Sociale'

TriestePrima è in caricamento