Cronaca Via degli Alti Forni

Regione-Isituto di Sanità: al via lo studio dell'impatto della Ferriera sulla popolazione

A breve emergerà la proposta per uno specifico programma di monitoraggio e controllo sulla Ferriera

È entrato nella fase operativa l'accordo che la presidente della Regione, Debora Serracchiani, ha sottoscritto in aprile con il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss), Gualtiero Ricciardi, finalizzato a elaborare un programma congiunto di ricerca, con l'obiettivo di valutare le eventuali conseguenze sullo stato di salute dei cittadini a causa di esposizioni ad inquinanti di varia natura, in particolari aree soggette a maggiore pressione ambientale.

A Trieste si è riunita ieri, martedì 13 giugno, per la prima volta, la cabina di regia incaricata di fornire gli indirizzi operativi per la realizzazione del programma che, come previsto, riguarderà inizialmente l'impatto sulla popolazione residente legato alla presenza dell'impianto siderurgico nel rione di Servola. Erano presenti tutti i soggetti coinvolti (rappresentanti di Regione, Arpa, Sistema sanitario regionale e Iss, con il direttore generale Angelo Lino Del Favero e la responsabile scientifica del programma nonché direttore del Dipartimento ambiente e salute, Eugenia Dogliotti). Durante questo primo incontro Azienda sanitaria triestina e Arpa Fvg hanno illustrato le iniziative già realizzate e quelle in corso per il monitoraggio degli effetti sulla popolazione e sui lavoratori legati alla presenza del sito industriale.

Ulteriori approfondimenti tecnico-scientifici proseguiranno già nelle prossime settimane a Roma, con esperti della sezione di ricerca ambientale dell'Istituto. A breve, dunque, da questi confronti tecnici, che permettono un proficuo scambio di buone pratiche adottate a livello nazionale ed internazionale, emergerà la proposta per uno specifico programma di monitoraggio e controllo sulla Ferriera, coordinato e supervisionato dall'Iss, che sarà realizzato e curato in stretta collaborazione tra tutti gli enti di competenza.

A seguito di questa prima fase saranno definiti successivi programmi riguardanti altri siti sensibili o fonti inquinanti o inquinate, che hanno rilevanti impatti sulla salute della popolazione potenzialmente esposta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione-Isituto di Sanità: al via lo studio dell'impatto della Ferriera sulla popolazione

TriestePrima è in caricamento