Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Regione, rimborso spese anche ai consiglieri regionali assenti

La notizia riportata sia dalla versione cartacea che quella online del Fatto quotidiano, che in home page sbaglia il nome della regione, chiamandola solo "Friuli"

La Presidente Serracchiani cade sui rimborsi spese: dopo essere stata una protagoniste della cossi detta “spending review” con pompose promesse in campagne elettorale di ridurre i costi della politica. Come riportato dal “Fatto quotidiano” (il link qui) il Consiglio Regionale ha approvato quasi all’unanimità con i voti di maggioranza e opposizione un emendamento proposto dai alcuni consiglieri del centrodestra che prevede il rimborso spese anche per coloro che risultano assenti durante le sedute del Consiglio qualora risultino essere ammalati.

Ma non finisce qui: se uno degli eletti andasse in missione, non solo gli verrebbero rimborsate le spese sostenute per la missione ma a questo si aggiungerebbero un rimborso forfettario. Secondo le cifre riportate dal Fatto quotidiano «La sola presidente Serracchiani da gennaio a settembre si è vista rimborsare 32.406 euro di spese effettivamente sostenute oltre al rimborso forfettario per spese quindi mai sostenute e per la sua giunta complessivamente i rimborsi sono stati di 105 mila euro oltre ai forfait. A questi bisogna aggiungere la cifra dei consiglieri regionali».

Da sottolineare che in home.page del "Fatto quotidiano" la regione venga chiamata "Friuli" invece del nome corretto "Friuli Venezia Giulia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, rimborso spese anche ai consiglieri regionali assenti

TriestePrima è in caricamento