rotate-mobile
Cronaca

Regione, società controllate: tagliato del 20% il compenso degli amministratori

E' l'effetto di una delibera, proposta dall'assessore alle Finanze, Francesco Peroni in attuazione ai principi di contenimento della spesa pubblica, con la quale dopo un biennio sono stati aggiornati i parametri rappresentativi delle singole società

La Giunta ha ridotto il tetto massimo dei  compensi degli amministratori delle Società direttamente  controllate dalla Regione.

E' l'effetto di una delibera, proposta dall'assessore alle  Finanze, Francesco Peroni in attuazione ai principi di  contenimento della spesa pubblica, con la quale dopo un biennio  sono stati aggiornati i parametri rappresentativi delle grandezze  economiche e organizzative delle singole società, tenendo conto  della relativa complessità gestionale, che si traduce in una  ripartizione in tre fasce omogenee.

Nella prima fascia sono comprese Friulia e Insiel. In questi casi  il tetto massimo dei compensi passa da 230.400 a 198.000 euro. In  seconda fascia vi sono Mediocredito, FVG Strade ed Aeroporto FVG,  con il tetto che scende da 126.720 a 108.900 euro.

Si riduce da 46.080 euro a 39.600 euro il tetto massimo dei  compensi per gli amministratori delle spa di terza fascia Ferrovie Udine-Cividale, polo tecnologico di Pordenone, con la  novità Informest.

Rimangono escluse le partecipate in fase di liquidazione, Agenzia  per lo sviluppo economico della montagna (Agemont) e Agenzia  Regionale per l'Edilizia Sostenibile (Ares).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, società controllate: tagliato del 20% il compenso degli amministratori

TriestePrima è in caricamento