rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

"Regolamento movida", il Comune schiera la Polizia Locale: 124 controlli e 8 sanzioni

Dal 1° giugno, la Polizia Locale, ogni mercoledì, venerdì e sabato, schiera una pattuglia che opera dalle 20 alle 2 di notte in maniera dedicata. Ulteriori verifiche mirate vengono effettuate anche durante le altre giornate e con apposite pattuglie in borghese: 81 zone monitorate in 4 settimane

124 controlli (di cui 4 nelle case di persone disturbate), 81 zone monitorate nell'arco di 4 settimane, 8 violazioni accertate: questi i numeri dell'intensificazione della presenza della Polizia Locale nel mese di giugno a tutela del diritto al riposo notturno dei cittadini che abitano nelle aree interessate dalla "movida", «senza tuttavia impedire il divertimento e l'iniziativa economica - si legge nella nota stampa -, così come previsto nel Regolamento che l'Amministrazione comunale ha varato due anni fa proprio con l'obiettivo di raggiungere un punto d'incontro tra queste istanze».

Il Regolamento è stato perfezionato dal Consiglio comunale lo scorso 28 maggio con alcune modifiche sostanziali sulla base dell'esperienza maturata nei mesi precedenti e disciplina gli orari della musica dei bar e dei ristoranti nell'arco della settimana, ma detta anche regole sull'asporto delle bevande in contenitori di vetro all'esterno del locale, sull'abbandono dei rifiuti per strada e il danneggiamento di persone/cose.

In particolare la musica non dev'essere udibile all'esterno dei locali dopo le 23 da domenica a giovedì, dopo le 24 il venerdì e dopo l'una il sabato e i prefestivi. Se il locale sfora i limiti di orario, il titolare dovrà pagare una sanzione di 200 euro e sarà costretto a tenere chiusa l'attività per un periodo da 1 a 3 giorni.

Dal 1° giugno, la Polizia Locale, ogni mercoledì, venerdì e sabato, schiera una pattuglia che opera dalle 20 alle 2 di notte in maniera dedicata (salvo emergenze particolari) a questo tipo di controlli. Ulteriori verifiche mirate vengono effettuate anche durante le altre giornate e con apposite pattuglie in borghese. Nella prima parte della serata (quando la musica è consentita) il pattugliamento ha una funzione principalmente preventiva e dissuasiva di qualunque eccesso. Nella seconda parte della serata (quando la musica non deve uscire fuori dai locali) i controlli sono invece mirati al rispetto del Regolamento Movida.

Qui sotto il dettaglio dell'attività svolta nel primo mese dagli operatori della Polizia Locale: 

1-14 giugno

15-28 giugno

notti

14

14

controlli

59

65 (di cui 4 nelle case dei lamentanti)

violazioni al Regolamento Movida

3

5

zone monitorate

46

35

elenco località

piazza Goldoni, via San Lazzaro, via Valdirivo, via Torino, via Ginnastica, ex Ghetto, via Pozzo del Mare, Rive, via Rossetti, via Teatro Romano, via Cattedrale, San Giusto, via Diaz, via Foschiatti, galleria Protti, piazza Verdi, piazza Libertà, via Cadorna, via Mazzini, largo Pitteri, via Cassa di Risparmio, piazza della Borsa, via Paganini, via Ponchielli, via Rossini, via San Francesco, via San Nicolò, via Timeus, viale XX Settembre, piazza Unità

campo San Giacomo, via vecellio via Bramante, via San Marco, via dei Calderai, via 7 Fontane, viale Miramare, ex Opp, vicolo Castagneto

via San Lazzaro, via Torino, ex Ghetto, via Pozzo del Mare, Rive, via Rismondo,via Diaz, via Cadorna, via Mazzini, piazza della Borsa, via Paganini, via Ponchielli, via Rossini, via San Nicolò, via Dante, via Crispi, via Timeus, viale XX Settembre, via Paduina, piazza Unità, via Genova, via dell'Orologio, piazza Barbacan, Diga

via 7 Fontane, viale Miramare, via Moreri, via Ascoli, via San Nazario, Ferdinandeo, via dei Saltuari, via San Zenone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Regolamento movida", il Comune schiera la Polizia Locale: 124 controlli e 8 sanzioni

TriestePrima è in caricamento