"Restituite la piscina Acquamarina alla città", nasce la petizione online

Trieste chiede il ripristino di "uno spazio "sociale" che coniughi salute e benessere, attività fisica e socialità".

Foto Aiello

Restituire alla città la piscina Acquamarina. E' questo l'obiettivo e la richiesta della raccolta firme avviata sulla piattaforma change.org. Una struttura frequentata da migliaia di utenti, "un bene "essenziale" per la comunità locale". L'Acquamarina, si legge nel testo della petizione, "ospitava attività sanitarie in acqua, fisiocure, corsi di acquaticità e per donne in gravidanza, attività per ragazzi e ragazze con disabilità anche temporanee, recupero fisico ed atletico per atleti reduci da infortuni. Tutto ciò l'ha fatta diventare nel tempo un vero e proprio punto di riferimento cittadino, grazie soprattutto ai particolari benefici effetti dell'acqua di mare riscaldata usata nella sua vasca. Ma è stata anche punto di aggregazione per soggetti fragili, persone con disabilità, anziani bisognosi di cure". Trieste chiede quindi al sindaco e al Comune di Trieste, il ripristino di "uno spazio "sociale" che coniughi salute e benessere, attività fisica e socialità". In questi giorni sono presenti in città anche diversi banchetti per la raccolta firme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento