rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Revisione Siae: unanimità in Regione per le manifestazioni senza scopo di lucro

La Giunta regionale ad attivarsi presso il Governo per ottenere, nel rispetto del diritto degli autori, una profonda revisione e riduzione del regime tariffario

Firma lunga per la modifica alla mozione - inizialmente presentata da diversi consiglieri di centrodestra e pentastellati e poi approvata all'unanimità - che intende impegnare la Giunta regionale ad attivarsi presso il Governo per ottenere, nel rispetto del diritto degli autori, una profonda revisione e riduzione del regime tariffario a favore delle manifestazioni organizzate dalle associazioni senza scopo di lucro.

Tra le varie informazioni che sono state fornite dai firmatari, si apprende che il diritto d'autore non si paga esclusivamente in due casi: in occasione di una festa casalinga che si svolge in ambito familiare o comunque privato, in cui non è presente alcuna forma di introito; quando l'esibizione musicale riguarda pezzi di autori scomparsi da 70 anni: in questo caso è comunque necessario comunicare all'ufficio Siae la lista dei brani, completa di titolo esatto e autore.

La Siae chiede per le manifestazioni a pagamento la percentuale del 10% sull'incasso, mentre ci sono tariffe prestabilite per le manifestazioni gratuite: se hanno con meno di 3.000 persone devono essere corrisposti quasi 800 euro, mentre, se sono più di 3.000, sono dovuti più di 1.000 euro. Tariffe giudicate inaccettabili dai consiglieri regionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revisione Siae: unanimità in Regione per le manifestazioni senza scopo di lucro

TriestePrima è in caricamento