rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
La rotta balcanica

"Le riammissioni dei richiedenti asilo non avverranno mai più"

Matteo Orfini (Partito democratico) e Riccardo Magi (Più Europa) l'hanno detto durante una conferenza stampa convocata al Circolo della Stampa di Trieste

Le riammissioni informali di migranti non avverranno più nei confronti di chi richiederà protezione internazionale. La notizia è stata data dai parlamentari di Più Europa Riccardo Magi e del Partito democratico Matteo Orfini, dopo l'incontro avuto nella mattinata di oggi 30 novembre con il prefetto di Treste Annunziato Vardé. Era stato lo stesso numero uno della prefettura, nel primo incontro ufficiale con la stampa in seguito al suo insediamento, ad annunciare la ripresa delle riammissioni tra l'Italia e la Slovenia. "Questo tipo di prassi - così Magi - non avverrà più nei confronti dei cittadini richiedenti asilo". 

I due parlamentari hanno snocciolato i numeri di una "vicenda che riguarda tutta l'Europa, non solo il nostro Paese". Secondo Orfini "il fenomeno è inaccettabile ed intollerabile: siamo di fronte ad una questione enorme". Quelle che per le associazioni rappresentano veri e propri respingimenti, avrebbero coinvolto, secondo i dati menzionati da Magi e Orfini, un migliaio di persone tra il maggio 2020 e il gennaio di quest'anno. "Dietro alle riammissioni c'è una pratica a catena, tra i vari Paesi lungo la rotta balcanica" ha detto Magi. 

"Questa vicenda è stata trattata come una cosa possibile ma illegale e poi un qualcosa su cui si poteva avere un'opinione. Il ministero sapeva di dire una cosa illegale" ha detto Gianfranco Schiavone, presidente di Ics. "La sospensione dello stato di diritto è stata sconcertante. Ricordo che il prefetto Valenti aveva pubblicamente sostenuto la legittimità delle riammissioni. Si negava l'accesso al diritto internazionale, si negava proprio la procedura della domanda di asilo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le riammissioni dei richiedenti asilo non avverranno mai più"

TriestePrima è in caricamento