Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

La Regione contro i 5mila sanitari no vax: previste sanzioni fino alla sospensione

Tra i non aderenti, oltre 3500 solo in Asugi. I provvedimenti vanno dalla possibilità di decurtare lo stipendio del professionista che non si vaccina, al trasferimento ad altra funzione fino alla sospensione dell'attività

Sono 5mila i sanitari che non si sono ancora sottoposti alla vaccinazione anti - Covid, e per chi non lo farà entro il 31 dicembre di quest'anno sono previsti drastici provvedimenti. "Ricordo alcune delle misure previste - ha detto il vicegovernatore Riccardi -, dalla possibilità di decurtare lo stipendio del professionista che non si vaccina, al trasferimento ad altra funzione fino alla sospensione dell'attività".

Come dichiarato dall'assessore alla Salute in Consiglio regionale rispondendo a una interrogazione di Tiziano Centis, "In Fvg non esiste un problema di efficienza della macchina deputata a vaccinare gli operatori della sanità. Personalmente, ritengo che chi svolge questa attività debba sottoporsi al protocollo, ma altra cosa sono le norme vigenti alle quali dobbiamo adeguarci. Tutta la procedura è stata avviata come previsto dalla normativa; le Aziende si sono viste recapitare diffide da parte di alcuni professionisti per il trattamento dei dati, aprendo a potenziali contenziosi che rappresentano una delle difficoltà ma stanno programmando tutte le azioni così come previsto dal decreto legge per chi non è vaccinato entro il 31 dicembre di quest'anno".

Riccardi ha sottolineato che "40.473 operatori sociosanitari hanno aderito alla vaccinazione: il 100% in prima dose e il 90% anche in seconda. Chi lo ha chiesto, quindi, è stato vaccinato".

I non aderenti ammontano complessivamente a 5.499, 360 nell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale (18 medici, 212 infermieri, 125 oss, 1 ostetrica e 4 veterinari), 1.347 nell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale (74 medici, 517 infermieri e 316 oss) e 3.707 dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano-Isontina (105 medici, 1.022 infermieri, 531 oss e 1.421 per la voce altre professioni, legata a operatori in pensione ma ancora iscritti agli ordini professionali, tenendo conto però che gli aderenti sono stati invece 978), ai quali si aggiungono 85 oss dell'Irccs materno infantile Burlo Garofolo.

Come spiegato dal vicegovernatore durante una conferenza stampa, il Governo sta lavorando a una piattaforma nazionale per il Green Pass e ha ricordato che in Fvg esiste già Sesamo, dove il cittadino può dimostrare di essere stato vaccinato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione contro i 5mila sanitari no vax: previste sanzioni fino alla sospensione

TriestePrima è in caricamento