Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

L'attore romano, che si trovava nella piazza per girare il suo ultimo film “Ciccio paradiso”, (di cui è protagonista e produttore), è stato ripreso dalle telecamere dell'emittente televisiva, che in quel momento stava trasmettendo la diretta del programma “Sveglia in città”

Un breve scambio di opinioni, stamattina in piazza Unità, tra Riccardo Scamarcio e il giornalista di Telequattro Marco Stabile. L'attore romano, che si trovava nella piazza per girare il suo ultimo film “Ciccio paradiso”, (di cui è protagonista e produttore), è stato ripreso dalle telecamere dell'emittente televisiva, che in quel momento stava trasmettendo la diretta del programma “Sveglia in città”.

Accortosi dell'operatore TV e del giornalista, Scamarcio (che aveva inconsapevolmente “rubato” la scena al consigliere regionale Andrea Ussai del M5S, fino a quel momento protagonista della puntata) si è avvicinato e ha pregato con decisione di spegnere le telecamere: “Stiamo girando una scena che svelerebbe la trama”.  “Scusa se siamo triestini e siamo nella nostra città” ha risposto con ironia Stabile, ma la questione si è poi conclusa con una pacca sulla spalla e le scuse da parte dell'attore: “Non sapevo foste in diretta. Chiedo scusa a te e ai triestini se sono stato un po' 'tranchant' ”.

Ancora un film RAI a Trieste: "Riders” racconta il mondo dei fattorini precari (FOTO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

  • Camioncino Acegas si schianta contro un muro in via Sottomonte

Torna su
TriestePrima è in caricamento