Cronaca

Ricerca: premiato il progetto "Fvg Life" al premio "Innova Salute"

«Ormai è chiaro a tutti che il digitale è l’ecosistema in cui il settore della sanità si troverà a operare nel brevissimo futuro»

Nella seconda giornata di S@lute - il Forum dell’innovazione per la salute in programma al Centro Congressi Roma Eventi, il 20 e 21 settembre - sono stati premiate le eccellenze progettuali del panorama salute italiano. Il Premio Innova S@lute è il contest lanciato da Fpa e Allea con il supporto incondizionato di Teva Italia per valorizzare progetti che possono dare risposte concrete a crescenti bisogni di salute. Tra i 112 progetti in gara, 6 idee innovative si sono aggiudicate la vittoria.

Una menzione speciale è andata al progetto “FvgLife” della Direzione centrale salute, integrazione, sociosanitaria, politiche sociali e famiglia di Regione Autonomia Friuli Venezia Giulia, che si è classificato al secondo posto nella categoria “Infrastruttura di comunicazione e collaborazione tra strutture, professionisti e amministrazioni”. Il progetto ha come obiettivo quello di gestire il processo di teleconsulto in emergenza nell’intero ambito della regione Friuli Venezia Giulia, attivando i collegamenti tra tutte le strutture ospedaliere della regione. I medici del pronto soccorso, possono attivare una richiesta di teleconsulto verso uno specialista di una struttura ospedaliera esterna ed innescare un iter di assistenza che permetta di indirizzare nel modo più appropriato i primi interventi e valutare la necessità o meno del trasporto del paziente presso la struttura di riferimento. Per ulteriori informazioni https://www.forumpachallenge.it/soluzioni/fvglife.

«Ormai è chiaro a tutti che il digitale è l’ecosistema in cui il settore della sanità si troverà a operare nel brevissimo futuro. Tutti gli operatori della filiera devono rendersene conto e smettere di pensare all’innovazione tecnologica come a un semplice tassello delle politiche per la salute. La sfida è sfruttare la disruptive innovation per crescere e creare benessere equo e sostenibile per tutti. S@lute 2017, anche quest’anno, è stata della partita, sostenendo chi innova, rischia e cerca nuove strade» commenta Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA

«Il Premio Innova S@lute - continua Mochi - ha mostrato come l’innovazione ci sia, ma sia spesso nascosta: per portarla allo scoperto basta dare voce ai soggetti pubblici e privati impegnati sui territori e offrire uno spazio di visibilità a chi si confronta ogni giorno con problemi e relative soluzioni. Il numero maggiore di progetti è stato presentato dalle strutture della sanità pubblica e privata, ma grande è stata anche la partecipazione di startup e piccole e medie imprese innovative».

«Questa terza edizione di S@lute ha voluto dar voce ai molteplici aspetti dell’innovazione, favorendo la condivisione delle informazioni e l’incontro di visioni diverse. Perché l’Italia non è seconda a nessuno su idee e progettualità, anche nel campo della salute. L’elevato numero di richieste di partecipazione al contest Innova Salute – 112 progetti, con un incremento del 10% rispetto all’anno scorso – dimostra quanta sete di cambiamento ci sia. Noi di S@lute 2017 stiamo facendo la nostra parte, ma è necessario il lavoro di tutti, e soprattutto una direzione condivisa» afferma Alessandro Beulcke, Presidente Allea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca: premiato il progetto "Fvg Life" al premio "Innova Salute"

TriestePrima è in caricamento