rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Ricerche in mare / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Corso Camillo Benso Conte di Cavour, 3

“Ragazzo disperso in mare”, il maltempo complica le ricerche

Secondo la segnalazione da parte di un gruppo di giovani in stato di ebbrezza, si tratterebbe di un 20enne di origine marocchina. A lavoro i vigili del fuoco e la capitaneria di porto

TRIESTE - Continuano, con importanti difficoltà a causa del maltempo, le ricerche di un ragazzo che, secondo una segnalazione pervenuta alla Sores, sarebbe caduto in mare nella zona tra il Molo III e il Molo IV. Le condizioni meteo stanno infatti limitando l'impiego dei mezzi navali e aerei. I vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori e la capitaneria di porto stanno operando sia via terra che via mare dalle 4 di questa mattina, martedì 11 giugno 2024. I soccorsi sono stati allertati dalla centrale operativa, contattata tramite il numero di emergenza, per la segnalazione che riguardava un giovane intorno ai 20 anni, di origine marocchina. A chiamare è stato un gruppo di ragazzi, che si trovava nei paraggi. Stando alle prime ricostruzioni e testimonianze, il 20enne si sarebbe tuffato in mare volontariamente in una sorta di "bravata" sotto l'effetto dell'alcol. Anche i giovani presenti erano in stato di ebbrezza, e una di loro è stata infatti portata a Cattinara per le cure del caso. Le ricerche sono coordinate dalla capitaneria di porto di Trieste, con la cooperazione di mezzi aeronavali sia dei vigili del fuoco che che della guardia di finanza, e l'elicottero della protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ragazzo disperso in mare”, il maltempo complica le ricerche

TriestePrima è in caricamento