Cronaca

Vaccini: agli under 60 vaccinati con Astrazeneca le seconde dosi saranno Pfizer o Moderna

Non sarà necessario modificare la prenotazione. Riccardi: "La campagna vaccinale prosegue senza alcuna sospensione, fatta salva la condizione legata ad un'adeguata fornitura di dosi da parte della struttura commissariale per affrontare questo cambiamento"

In Friuli Venezia Giulia la Regione ha dato disposizione alle Azienda sanitarie di sostituire, per la categoria degli under 60, la seconda di dose di AstraZeneca con la somministrazione di un vaccino a mRna (Pfizer o Moderna). Lo ha comunicato oggi il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Come ha precisato lo stesso Riccardi, in Friuli Venezia Giulia le persone sotto i sessant'anni che si sono prenotate e sono in attesa di completare i ciclo con AstraZeneca ammontano a circa 8.300. Il vicegovernatore ha anche spiegato che in questa nuova fase per i richiami con un tipo di vaccino diverso valgono, in linea di continuità, le stesse date e gli stessi orari delle prenotazioni acquisiti in precedenza, senza quindi la necessità per le persone di ricontattare i servizi del sistema sanitario. "La campagna vaccinale - ha detto il vicegovernatore - prosegue senza alcuna sospensione, fatta salva la condizione legata ad un'adeguata fornitura di dosi da parte della struttura commissariale per affrontare questo cambiamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini: agli under 60 vaccinati con Astrazeneca le seconde dosi saranno Pfizer o Moderna

TriestePrima è in caricamento